Banner RWN
Banner RWN
Banner RWN
Banner RWN

Carenza Farmaci: Federfarma Roma

CARENZA FARMACI: FEDERFARMA ROMA, ORA GOVERNO SI MUOVA

TRIBUNALE DI ROMA: SERVONO INTERVENTI CORRETTIVI

“Accogliamo con soddisfazione il provvedimento del Tribunale di Roma, di fatto, invita le istituzioni italiane a intervenire al più presto, da un punto di vista normativo, sul problema, ancora esistente, della carenza e/o rarefazione di alcune categorie di farmaci, come da noi denunciato più di 1 anno fa”. Così il presidente di Federfarma Roma, Franco Caprino, commenta il provvedimento del Gip che, seppur archiviando la denuncia da parte dell’associazione, ha sottolineato che “la rarefazione di determinate categorie di farmaci, quantitativamente inidonei a far fronte alle richieste dell’utenza, è conseguenza negativa di un assetto normativo carente e necessitante di interventi correttivi”. In sintesi, spiega Caprino, dal provvedimento del tribunale “arriva un chiaro messaggio al Governo, quello di intraprendere azioni per rivedere le dinamiche che regolano il business del mercato parallelo”, grazie al quale grossisti e farmacisti comprano medicinali destinati al mercato italiano per poi rivenderli in mercati dove si guadagna di più, come Germania o Regno Unito. In tal senso, conclude il presidente di Federfarma, “ci auguriamo che l’Italia, come capofila del Semestre Europeo, possa davvero mettere mano ad una normativa che fino ad oggi ha avuto il grande demerito di danneggiare in primis i cittadini”. Tra i farmaci interessati dal mercato parallelo, ci sono farmaci antitumorali, antidepressivi, prodotti per il trattamento del morbo di Parkinson e dell’ipertensione e antiepilettici, broncodilatatori, anticoagulanti e farmaci per ridurre il colesterolo.

©2014 Radio Wellness®