Banner RWN
Banner RWN
Banner RWN
Banner RWN

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO MARATHON: TUTTI INSIEME PER LA “MANO DEL BAMBINO”

Milano, 29 marzo 2017 – Torna la EA7 Emporio Armani Milano Marathon, il grande evento sportivo che, anche quest’anno, vedrà il capoluogo lombardo trasformarsi in un lungo percorso podistico per runners professionisti e amatoriali. L’appuntamento è per domenica 2 aprile con il tradizionale motto del charity program della maratona “Corri, dona, vinci”.

L’Associazione “La Mano del Bambino”, per la quarta edizione, partecipa all’iniziativa (che dal 2010 ha raccolto oltre 3milioni di euro con la partecipazione di quasi 350 Organizzazioni Non Profit) con il progetto “Corri per la Mano del Bambino”. Lo scopo è, come sempre, fornire assistenza alle famiglie dei piccoli colpiti da gravi lesioni (400 casi ogni 100.000 abitanti) o malformazioni (1 bimbo su 1.500 nati) agli arti superiori.

Nata nel 2008 per colmare una lacuna importante d’informazione sulle patologie della mano nei bambini, l’Associazione promuove attività formative e informative per trasmettere un messaggio ben preciso: la cura tempestiva delle lesioni e delle malformazioni della mano può favorire il recupero integrale dell’arto.

Luca Zanardini, noto maratoneta italiano, anche quest’anno torna a gareggiare in qualità di testimonial dell’Associazione. “Sono fiero di tornare a occuparmi, insieme a Elisabetta Palleroni, dell’organizzazione di questo evento per l’Associazione “La Mano del Bambino”, cresciuto in maniera esponenziale: siamo partiti nel 2013 con 8 team di staffettisti per arrivare oggi a 40, più 5 maratoneti. Un traguardo che mi rende fiero di far parte di questa grande famiglia. Anche in questa edizione correrò con il cuore insieme agli amici che hanno deciso di condividere con noi un momento davvero impagabile e gratificante”.

Nella scorsa edizione, infatti, 26 team di staffettisti e 4 maratoneti, per un totale di 108 persone, hanno corso in favore de “La Mano del Bambino”. Quest’anno saranno ben 160: 40 team di staffetta e 5 maratoneti. Tra questi, anche il noto runner Michele Evangelisti, che lo scorso novembre ha attraversato l’Australia di corsa in favore dell’Unità Spinale dell’Ospedale Niguarda di Milano. “Ho conosciuto l’Associazione per passaparola, ma mi sono subito appassionato alla sua causa. Sono molto attento, infatti, a tutte quelle iniziative che coniugano sport e beneficienza in favore della salute – afferma Evangelisti -. Credo che al di là del fundraising, siano momenti fondamentali per sensibilizzare la popolazione su certe problematiche. Quando gareggio per beneficienza lo faccio con una motivazione in più, che va oltre il semplice concetto di “gara”; un’emozione che non ha eguali”.

Insieme a Luca Zanardini e Michele Evangelisti, infine, ci sarà 0TRI1 Triathlon Team Como. “Nasciamo come gruppo di amici con una forte passione per questo magnifico sport che si svolge all’aperto in tre elementi naturali: acqua (nuoto), aria (bicicletta) e terra (corsa). Il nostro approccio ha coinvolto sempre più persone, fino ad arrivare, in poco più di un anno, a oltre 80 atleti di ogni livello. Grazie a una segnalazione, ci siamo avvicinati all’Associazione “La Mano del Bambino” e abbiamo deciso di sposare il suo meraviglioso progetto, formando 8 team di staffetta. Un piccolo gesto, se confrontato al lavoro che questa realtà porta avanti ogni giorno” – ha commentato Gabriele Carrozzo di 0TRI1.

“Quest’anno sono felice di avere al mio fianco l’affetto di amici e atleti dello spessore di Zanardini, Evangelisti e del Gruppo 0TRI1. Ma voglio ringraziare particolarmente i più giovani, dai 17 anni in su, che ad ogni edizione partecipano sempre più numerosi – racconta Elisabetta Palleroni, responsabile dell’Associazione -. Tutti gli iscritti, tramite di noi o attraverso il sito “Rete del Dono”, hanno devoluto la cifra che ritenevano più opportuna. Grazie alla generosità di ognuno, offriremo assistenza alle famiglie che si trovano a Milano per curare i propri figli, dando loro supporto e accoglienza, ma saremo al fianco anche di coloro che, da lontano, richiedono informazioni o aiuto sulle malformazioni congenite della mano nei bambini”.

Si tratta di condizioni di diversa gravità: dai casi in cui mancano alcune dita a quelli in cui sono del tutto assenti, fino alle eccedenze di tessuto e alle situazioni in cui la mano, anche se normale, non funziona correttamente. “Dopo la prima visita e il successivo inquadramento diagnostico, si procede con uno o più interventi chirurgici, necessari dal punto di vista anatomico e ricostruttivo e con i successivi percorsi di riabilitazione – spiega il professor Giorgio Pajardi, direttore dell’UO di Chirurgia e Riabilitazione della Mano dell’ospedale San Giuseppe, Gruppo MultiMedica, Università di Milano -. L’intervento chirurgico, però, è soltanto una tappa di un lungo cammino, che ha come obiettivo restituire al bambino la normale funzionalità della mano. È la fisioterapia, poi, che ha il compito di insegnare il corretto utilizzo della “nuova” mano”.

Venerdì 31 marzo, presso il Centro Congressi “Le Stelline”, l’Associazione, in occasione della consegna ufficiale dei pettorali e delle magliette con i loghi della EA7 Emporio Armani Milano Marathon, assegnerà al professor Pajardi, suo fondatore, un riconoscimento speciale per l’impegno mostrato in questi anni verso i piccoli pazienti e le loro famiglie. Domenica 2 aprile, invece, alcuni volontari, presso un gazebo ai Giardini Indro Montanelli, saranno impegnati in attività di informazione e sensibilizzazione rivolte al pubblico. Infine, i runners che avranno ottenuto le migliori performance riceveranno un premio a sorpresa, come simbolo di gratitudine per l’impegno verso l’Associazione. “Ringrazio, come di consueto, tutti coloro che hanno deciso di far parte del nostro gruppo, a partire dall’equipe del reparto di Chirurgia della Mano dell’ospedale San Giuseppe, ma anche realtà come Faro Media S.r.l., ValoreBF, PLS Educational, Irene’s Crew, GPM Insurance Broker e A cena con Srl” – conclude la Palleroni.

Per informazioni sull’Associazione “La Mano del Bambino” scrivete a info@manobambino.org o visitate il sito www.lachirurgiadellamano.it .

©2017 Radio Wellness®

Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.