cani

26 agosto, Giornata mondiale del cane. Un amico insostituibile

La Giornata mondiale del cane è un appuntamento cui tutti siamo affezionati e che ci ricorda il ruolo fondamentale di un amico a 4 zampe (così come quello degli altri pets). Tante le iniziative anche in Italia.

Dai cani “social” dei vip a quelli “ordinari” ma che rappresentano un amico irrinunciabile per moltissimi di noi ai cani abbandonati, maltrattati o dimenticati: la Giornata mondiale del cane li vuole ricordare tutti ed è diventata un appuntamento al quale anche noi di Radio Wellness teniamo molto.

via GIPHY

Giornata mondiale del cane, perché il 26 agosto

La data del 26 agosto si riferisce al giorno in cui la famiglia di Colleen Paige, oggi celebre esperta di animali domestici, adottò il primo cane quando lei aveva 10 anni. Da allora, gli animalisti di vari Paesi in tutto il mondo hanno dato voce alla sua iniziativa di dedicare una giornata ai cani, che oggi si festeggia ovunque.

Nel sito di Colleen si possono trovare dei girati dedicati a ciò che può dare una animale domestico, oltre che consigli degli esperti per adottare un cane e prendersene cura giorno dopo giorno.

La Giornata mondiale del cane è stata istituita non solo in omaggio a un amico fedele ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’odioso tema dell’abbandono. Secondo l’Organizzazione  Mondiale della Sanità (OMS) ci sono più di 300 milioni di cani nel mondo di cui ben il 70% è randagio.

Adottare un cane, amico per sempre

L’anno scorso sono stati oltre tre milioni e mezzo gli italiani che hanno deciso di portare a casa un amico a quattro zampe per superare lo stress da isolamento forzato, anche grazie allo smart working sempre più diffuso. I nostri cani “muovono” un vero e proprio mercato, dagli alimenti alle cure, ma anche dall’educazione alle vacanze.

Diversi studi affermano che l’animale in sè non è solo di compagnia, ma ci porta anche ad assumere dei particolari comportamenti e provare determinate emozioni che, senza di lui, non sarebbero possibili.

E’ certo, infatti, che i poteri curativi esercitati dalla presenza di un pet possono addirittura determinare una modifica nelle funzioni biochimiche del cervello umano, provocando un aumento di ossitocina ed endorfina, elementi che determinano particolarmente il tono dell’umore, e talvolta, sarebbero in grado anche di portare la serotonina a livelli apicali, elemento usato solitamente negli antidepressivi.

Non è a caso dunque, che la presenza di animali domestici, in particolar modo dei cani, sia usata in centri riabilitativi, nonchè in cliniche, ospedali e centri per anziani, proprio per utilizzare i gli straordinari benefici che questi ultimi regalano ai pazienti, garantendo un recupero più veloce e gradevole.

Mantenere un animale domestico

Recentemente molti enti ed associazioni come Anmvi, Fnovi, Simevep, Enpav, Aisa, Ascofarve e Assalzoo hanno siglato una lettera che presenta una richiesta di riduzione dell’Iva sugli alimenti per cani e gatti e sulle spese veterinarie. Un appello che chiede dunque la possibilità di adozione da parte di famiglie che attualmente non potrebbero permettersi un animale domestico.

La Giornata mondiale del cane può anche servire a ricordare che oggi il cibo per gli animali e le prestazioni veterinarie sono gravati dall’aliquota al 22%, come se si trattasse di beni di lusso. In una lettera aperta, Assalco (Associazione Nazionale tra le Imprese per l’Alimentazione e la Cura degli Animali da Compagnia) sottolinea come invece cibo e cure mediche siano essenziali per il benessere degli animali da compagnia, gli stessi che procurano dei grandi aiuti a persone con difficoltà fisiche e psichiche.

Si pensi infatti, a quanti miglioramenti abbiano avuto bambini, anziani e malati solo avendo al proprio fianco un cane durante la loro malattia.

via GIPHY

La Giornata mondiale del cane è anche un’occasione per raccogliere tutta una serie di iniziative di sensibilizzazione. Anche in Italia ce ne sono molte. Ve ne proponiamo alcune.

#faisentirelatuavoce

L’iniziativa sostenuta dalla Lega del Cane vuole sensibilizzare i cittadini a combattere insieme un male che non accenna a fermarsi, nonostante gli animali stiano diventando sempre più componenti a tutti gli effetti delle nostre famiglie, nonché presenze insostituibili nelle vite di milioni di cittadini.

Il randagismo, infatti, è un flagello che ancora oggi non conosce sosta, come confermano i dati del Ministero della Salute: nel 2020 gli ingressi su scala nazionale nei canili sanitari sono stati 76.192, questo corrisponde quindi al numero di cani vaganti catturati sul territorio, mentre quelli accolti nei rifugi sono stati 42.665.

Dall’altra parte rincuora il numero di cani adottati nello stesso anno, 42.360. Purtroppo, per quanto già esorbitanti, questi numeri non rappresentano comunque il fenomeno nella sua interezza, perché andrebbero aggiunti tutti quegli animali che nelle strutture sanitarie non ci sono mai arrivati essendo morti sulla strada dopo essere stati abbandonati.

Giornata mondiale del cane, le iniziative della LAV

In occasione della Giornata mondiale del cane la LAV ha deciso di dedicare un pensiero speciale ai cani disabili con la proposta di adozioni a distanza.

Pets, presenze insostituibili

Secondo il rapporto Eurispes 2021, circa 4 italiani su 10 hanno un animale in casa. Dal 2018 a oggi, gli italiani che hanno accolto un animale domestico nella propria abitazione sono aumentati dal 32% al 40%. Le chiusure forzate a cui la pandemia ha costretto molte persone hanno sicuramente rafforzato la tendenza delle famiglie ad adottare animali domestici. I più amati sono i cani che costituiscono circa il 44% degli animali domestici sul territorio nazionale. 

L’Italia è tra i paesi in Europa con più strutture turistiche dove i cani sono i benvenuti. Airbnb registra oltre 130mila tra stanze, ville e appartamenti dove gli animali da compagnia sono i benvenuti. La ricerca di alloggi pet-friendly è aumentata del 65% e le regioni più gettonate sono  Puglia,  Romagna e Toscana. Una richiesta, quella di strutture per la vacanza dove poter portare anche il cane, che anche Coldiretti conferma: una famiglia su 5, per la precisione il 22%, decide di partire per un viaggio con il proprio cane.

E a proposito di vacanze con il proprio pet, leggi anche il nostro articolo con i consigli pratici del veterinario.

Giornata mondiale del cane, la nostra attenzione non si fermi ad un unico giorno!

Redazione

Fonte immagini: Pexles e Giphy

©2021  Radio Wellness®

Condividi su: