Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

ARFID, il disturbo alimentare riconosciuto dal 2013 come patologia e che colpisce spesso in età pediatrica

Si chiama ARFID, la nuova tipologia di comportamento alimentare che colpisce soprattutto i bambini. Sembra essere un disturbo che colpisce principalmente soggetti in età pediatrica e che spesso può portare a deficit della crescita. 

Ce ne parla il dott. Giuseppe Banderali, Consigliere Nazionale SIP – Società Italiana di Pediatria

Arfid, cos’è nello specifico?

“L’Arfid è un disturbo alimentare che compare spesso in età pediatrica e consiste nell’evitare o selezionare solo alcune tipologie di alimenti. Si tratta di un comportamento che influisce in maniera importante sull’alimentazione, provocando in alcuni casi dei gravi deficit nutritivi o comportamenti psico sociali alterati.” afferma il dott. Banderali.

ARFID

ARFID – fonte immagine Pexels

Come possiamo distinguere dei semplici capricci dal disturbo vero e proprio?
“Il primo segnale è un bambino che evita totalmente il cibo e che fatica a sedersi a tavola. Un altro aspetto a cui far caso è se il bambino manifesta un disgusto di tipo sensoriale nei confronti ad esempio dei cibi verdi. Altri bambini ancora invece, manifestano paura nelle conseguenze che può provocare un determinato alimento come ad esempio la paura di avere mal di pancia, paura di vomitare o addirittura di soffocare.”  
Quali possono essere le cause di questo disturbo?

“Solo nel 2013 l’ARFID è stata riconosciuta come patologia vera e propria, riscontrando le cause in diverse condizioni come il livello di suscettibilità del bambino. Vi sono poi dei fattori scatenanti a far sì che il problema si evidenzi maggiormente.”

Alimentazione bambini

Alimentazione bambini – fonte immagine Pexels

Che consigli potremmo dare ai genitori che affrontano questo problema?

“Occorre anzitutto avere una diagnosi del disturbo stesso onde evitare di confondere un semplice capriccio del bambino. Dopodichè, una volta appurata la situazione di ARFID e dunque la continuità di un comportamento che provoca criticità fisiche e psichiche, si inizierà un percorso dedicato a seconda della gravità del disturbo.” 

Leggi anche bambini e alimentazione durante l’estate

Bambini e alimentazione durante l’estate. Bere tanta acqua e non esagerare con gli strappi alle regole

Redazione

Fonte: Ufficio Stampa Sip

©2020  Radio Wellness®

 

Condividi su:

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto