Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Asma Zero Week: da oggi attivo il numero verde per prenotare una visita di controllo gratuita in oltre 40 centri

Durante la IV edizione di Asma Zero Week saranno effettuate le consuete consulenze gratuite per i pazienti affetti da asma. Nel corso dell’evento, che si terrà dal 12 al 16 ottobre, si parlerà dell’importanza dei controlli preventivi e dei giusti approcci terapeutici. Inoltre, uno sguardo particolare alla correlazione tra asma e covid.

Sono circa 300 milioni le persone nel mondo che convivono con l’asma. In Europa circa 30 milioni di bambini e adulti di età inferiore ai 45 anni soffrono di questa malattia infiammatoria cronica delle vie aeree. Dispnea, sensazione di costrizione toracica, tosse e broncospasmo sono i sintomi principali che richiedono l’attenzione dello specialista.

Asma

Asma

Asma Zero Week, lo scopo

Asma Zero Week, un evento dedicato alle persone affette da asma, torna con la sua IV edizione dal 12 al 16 ottobre 2020 con lo scopo di spalancare le porte di oltre 40 centri specializzati in Italia. Promossa da FederASMA e ALLERGIE Odv – Federazione Italiana Pazienti, con il patrocinio della Società Italiana di Allergologia, Asma ed Immunologia Clinica (SIAAIC) e della Società Italiana di Pneumologia (SIP/IRS), e in partnership con AstraZeneca, l’iniziativa intende sensibilizzare i pazienti sull’importanza della prevenzione degli attacchi d’asma attraverso l’adozione di corrette strategie terapeutiche e informare l’opinione pubblica circa i possibili campanelli d’allarme e i rischi connessi alla loro sottovalutazione.

Asma

Numero verde per prenotazioni

Attivo già da oggi il Numero Verde 800 62 89 89 per prenotare una consulenza specialistica gratuita per il controllo dell’asma e ricevere informazioni utili alla gestione della malattia. Il numero è attivo dal lunedì al venerdì (esclusi giorni festivi), dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Tutte le informazioni sui Centri aderenti e le modalità di prenotazione delle consulenze sono disponibili sul sito https://www.asmazeroweek.it/. Curiosità e news disponibili anche sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/asmazero.it/

Asma Zero Week e prevenzione

“Nonostante le ben note e significative difficoltà legate all’emergenza sanitaria in corso – dichiara Laura Mastrorillo, Presidente FederASMA e ALLERGIE Odv – abbiamo fortemente voluto rilanciare questa importante iniziativa giunta ormai alla sua quarta edizione. Mentre continuiamo ad adottare le precauzioni per limitare il contagio COVID-19, non dobbiamo dimenticare che la prevenzione e la cura dell’asma restano fondamentali per i pazienti. Sentiamo infatti il dovere di far sì che tutte le persone che ne necessitino, ricevano e assumano una terapia di controllo adeguata e vengano monitorate periodicamente. Una corretta gestione della malattia, infatti, si traduce sia in miglioramento della qualità di vita dei pazienti sia in riduzione di morbosità, mortalità e costi del Sistema Sanitario Nazionale”.

Asma e covid-19

Nel corso della pandemia sono stati effettuati diversi studi sull’impatto del covid verso i pazienti asmatici. Dati interessanti arrivano dal Severe Asthma Network Italy che ha evidenziato come le persone con asma grave non siano ad alto rischio di contrarre l’infezione da covid-19 e di andare incontro a complicanze severe.

Asma e Covid19

Asma e Covid19

Alla base di questi incoraggianti risultati vi è la possibilità che l’impiego di corticosteroidi inalatori possa prevenire o mitigare lo sviluppo delle infezioni da coronavirus.

Asma e sport

Nel caso di un paziente particolarmente dedicato allo sporti, l’infiammazione è responsabile del broncospasmo indotto da esercizio fisico (exercise-induced bronchoconstriction, EIB). È stato infatti mostrato come la disidratazione delle mucose che si verifica a seguito dell’attività fisica provochi un aumento dell’infiammazione cellulare, determinando a sua volta una contrazione della muscolatura liscia dei bronchi e il restringimento delle vie aeree. Ecco dunque che risulta importante trovare un giusto equilibrio tramite una consulenza con il proprio specialista.

Asma e sport

Asma e sport

La gestione dell’asma inizia con l’identificazione dei fattori che l’innescano o aggravano. Fumo attivo e passivo, esposizione ad allergeni, inquinamento ambientale, o l’utilizzo di alcuni farmaci, possono tutti rappresentare fattori scatenanti di cui le persone che soffrono di asma devono essere a conoscenza. L’educazione appropriata del paziente e l’aderenza alle terapie giocano infatti un ruolo fondamentale nella prevenzione degli attacchi d’asma.

 

Leggi anche il nostro articolo in cui parliamo di asma e di qualche suggerimento per tenerla sotto controllo

Parliamo di asma: qualche suggerimento per tenere sotto controllo un disturbo che affligge più di 3 milioni di italiani

Redazione

Fonte: ufficio stampa Gas Communication

Fonte immagini: Pixabay, Pexels e FreePik

©2020 – Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto