favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

conta passi

Contare i passi, una moda che fa bene, 3 consigli per dimagrire camminando

Condividi

Ormai lo facciamo tutti, contiamo i passi che facciamo ogni giorno. Ad aiutarci arrivano app specifiche che possiamo scaricare sui nostri telefonini. Ma quanti passi è bene fare quotidianamente? Leggi il nostro articolo

Camminare fa bene, lo sappiamo tutti. Camminare contribuisce a diminuire il rischio di tumore al seno, riduce del 14% il rischio di ammalarsi, abbassa il rischio di malattie cardiache, allunga la vita, aiuta a perdere peso, previene il diabete, stimola la creatività, aumenta la produttività, previene l’obesità, aumenta le difese immunitarie, aumenta il lavoro della tiroide, riduce il livelli di colesterolo nel sangue. Senza contare l’effetto anti stress che produce il camminare.

Ma come regolarci? Camminare mezz’ora al giorno è già qualcosa, fare 3.000 passi al giorno, quindi una passeggiata di circa 3 chilometri, aiuta il nostro cuore e il nostro umore. L’ottimale è arrivare a 7.000 e sfatiamo il falso mito che di passi bisogna farne 10.000 al giorno!

Camminare migliora l’umore – immagine: Canva

Tre tipi di camminata

Ci sono tre tipi di camminata che possiamo fare: camminata lenta, moderata e veloce. Camminata lenta, quando si effettuano tra i 60 e i 99 passi al minuto; moderata tra i 100 e i 129 al minuto; camminata veloce, circa 130 al minuto. Secondo una ricerca dell’università di Boston, per restare in salute al giorno servono 17 minuti di camminata veloce oppure 54 minuti se si va a ritmo moderato. Se invece vogliamo dimagrire bisogna accelerare il ritmo, andando a passo veloce con una media di passi al minuto di minimo 130 per almeno 30/40 minuti.

Anche la frequenza con la quale ci si allena ha la sua importanza, infatti se riusciamo a camminare a giorni alterni, il tempo che dedicheremo all’attività sarà in media un’ora e un quarto circa. Come per tutte le attività fisiche la frequenza dell’allenamento aumenterà il ritmo e la tenuta della camminata. Se poi vogliamo perdere peso gli esperti consigliano di camminare a stomaco vuoto, meglio al mattino, prima di colazione, in modo che l’organismo consumi le riserve di grasso.

Anche l’età incide sul numero di passi – immagine: Canva

Altro fattore determinante nel numero di passi da fare al giorno è l’età. E’ assodato che in età adulta tendiamo ad aumentare di peso ogni anno da mezzo chilo a 1 chilo. Ecco perché le persone di età compresa tra i 41 e i 67 anni dovrebbero fare almeno 8.600 passi che corrispondono a circa 6,4 chilometri. Gli studi hanno riscontrato che chi percorre questa distanza giornalmente oltre a mantenere un peso ottimale ha meno apnee notturne, reflusso acido e disturbi dell’umore.