Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Coronavirus, ancora incerti i tempi della Fase 2

Il capo della Protezione civile Angelo Borrelli parla di situazione ancora molto critica. I tempi di uscita dalla pandemia non si possono ancora dare per certi.

Continuare a rispettare le misure restrittive e attenersi alle indicazioni sui comportamenti indicate per il contenimento della pandemia. Anche da questo, secondo il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, dipenderanno le decisioni sulla possibile lenta e graduale ripresa.

Secondo gli esperti per vedere una sostanziale diminuzione dei contagi, bisognerà attendere almeno un paio di settimane, sempre che gli italiani continuino a seguire le regole che ormai tutti conosciamo.

Per il capo della Protezione civile sarà necessario restare in casa anche a Pasqua e Pasquetta, quindi dovremo rinunciare alle tradizionali gite fuoriporta ma sarà un sacrificio utile. Anche il 1 maggio, molto probabilmente, sarà una giornata da trascorrere in casa, tutti appuntamenti che gli italiani sono abituati a passare all’aria aperta, “ma, ha sottolineato Borrelli – non credo che passerà questa situazione per quella data. Dovremo stare in casa per molte settimane – e ha ribadito la necessità di avere «comportamenti rigorosissimi».

Secondo Borrelli non è perciò ancora possibile dire con certezza quando potrà iniziare la fase 2, quella anticipata nell’ultima conferenza stampa dal presidente del Consiglio Conte. “L’ipotesi è il 16 maggio – ha detto – se le cose non cambiano, potrebbe essere, come potrebbe essere prima o dopo. Oggi siamo in una situazione stazionaria, bisogna vedere. Da qui al 16 maggio potremmo avere risultati positivi che ci consentirebbero di aprire la fase 2, la decisione va presa dagli esperti che stanno coordinando dall’inizio dell’emergenza la parte tecnico-scientifica”.

L’aumento dei guariti e il calo dei ricoveri permettono di far riprendere un minimo il fiato alle strutture sanitarie e alle terapie intensive. Si tratta del risultato di settimane di rispetto delle regole. “Per questo – ha sottolineato ancora Borrelli – bisogna andare avanti con il massimo rigore”.

Redazione

©2020 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto