classe

5 ottobre, Giornata mondiale degli insegnanti

Quest’anno più che mai si celebra la Giornata mondiale degli insegnanti. Il tema per questa 27esima edizione è concentrato sulla gestione della crisi dovuta alla pandemia, immaginando un futuro diverso per tutti gli alunni del mondo

La giornata mondiale degli insegnanti

La Giornata Mondiale degli insegnanti ricorre ogni anno il 5 ottobre a partire dal 1994. Questa giornata ricorda la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’UNESCO sullo status di insegnante con l’obiettivo di attivare il sostegno ai docenti e di garantire che i bisogni delle future generazioni continuino ad essere soddisfatti.

Il doodle di Google per l’edizione 2021

In occasione di questa giornata, molti Paesi nel mondo mettono in campo numerose iniziative per sensibilizzare il tema. L’UNESCO stesso, utilizza la Giornata mondiale degli insegnanti per ricordare gli impegni dell’Agenda 2030, un progetto per lo sviluppo sostenibile, adottata dalle Nazioni Unite nel 2015, che promuove un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e vuole garantire opportunità di apprendimento permanente per tutti.

Il Governo ha più volte sottolineato negli ultimi tempi, con gli interventi del Ministro Bianchi, la necessità di dare nuova dignità al ruolo degli insegnanti. “La riforma della didattica si fa con i docenti con il personale tecnico amministrativo e con i dirigenti: dobbiamo formare gli insegnanti, non solo i nuovi ma anche riqualificare quelli che abbiamo, dando più spessore organizzativo alla scuola. Su questo stiamo scrivendo l’atto di indirizzo per i contratti ed è uno dei cardini del Pnrr“.

Bianchi ha sottolineato: “Abbiamo fatto quasi 60mila assunzioni in ruolo, abbiamo attuato i concorsi straordinari avviati dal governo precedente, completeremo i concorsi ordinari, ridisegneremo la modalità per dare cadenza regolare ai concorsi ma bisogna avere un percorso più chiaro a livello universitario per permettere a chi vuole fare l’insegnante di sceglierlo sin dall’inizio. Insegnare non può essere una scelta dell’ultimo momento e questo coinvolge moltissimo le nostre università”.

L’insegnante per immaginare un nuovo futuro

“Insegnanti: gestire una crisi e immaginare un altro futuro”, questo è uno dei temi al centro del dibattito di oggi. Lo scopo dell’iniziativa è quello di supportare tutti i docenti che si trovano a dover lavorare durante un momento così delicato, riscontrando non poche difficoltà.

Insegnante
Insegnante

«Oggi è il momento di riconoscere il ruolo degli insegnanti nel garantire che una generazione di studenti possa raggiungere il suo pieno potenziale, e l’importanza dell’educazione per la crescita economica e la coesione sociale durante e dopo la pandemia. Oggi è il momento di immaginare nuovamente l’educazione e raggiungere la nostra visione di uguaglianza di accesso per tutti i bambini e le bambine a un’educazione di qualità». E’ così che uno stralcio della nota ufficiale dell’Unesco evidenzia il tema centrale di quest’anno.

via GIPHY

Orizzontescuola nella giornata mondiale degli insegnanti

Dalle 17.00 di martedì 5 ottobre su Orizzonte Scuola TV, in onda sulla pagina Facebook ufficiale e sul  canale You Tube, un’ora di approfondimento condotto da Andrea Carlino e dal giornalista del Fatto Quotidiano, Alex Corlazzoli.

Interverranno Carlo Mazzone, docente di informatica, finalista al Global Teacher PrizeAmanda Ferrario, dirigente scolastico, già componente della task force del Ministero dell’Istruzione per la riapertura delle scuole, Salvatore Giuliano, dirigente scolastico ed ex sottosegretario al Ministero dell’Istruzione. Previsti anche gli interventi di due docenti: Antonio Fundarò, uno dei venti finalisti italiani dell’Italian Teacher Award a.s. 2019 – 2020Alessandra Stanganelli, docente di storia e filosofia.

Leggi anche il nostro articolo dedicato alla guida anti covid per la sicurezza nelle scuole. Il documento della SIMG elenca 12 regole importanti

Redazione

Fonte immagini: Pixabay, Pexels, Google

©2021 RadioWellness®

Condividi su: