Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Grande successo per la prima edizione del Festival della Salute Globale tenutosi a Padova il 5, 6 e 7 aprile

Si chiude oggi la prima edizione del Festival della Salute Globale, che si è tenuto a Padova dal 5 al 7 Aprile 2019. Una prima edizione ricca di appuntamenti che ha visto arrivare a Padova, autorevoli medici, economisti, storici, scienziati, giornalisti dall’Italia e dall’estero. Molto positiva l’accoglienza del pubblico. Registrate più di 5000 presenze. Grandissimo successo oltre l’apertura di Jeffrey Sachs dedicata al tema del valore della salute, hanno avuto gli incontri di Tito Boeri su costi e vantaggi dell’immigrazione, di Enrico Giovannini sugli obiettivi di sviluppo sostenibile proposti dalle Nazioni Unite, di Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa, l’appuntamento di Giovanni Rezza e Walter Ricciardi sulla guerra dei vaccini, di Mark Dybul sullo stato dell’arte della salute globale. O ancora la lectio di Giovanni Bietti sulla musica come linguaggio globale e forma particolare di cura delle ferite del mondo. Tanta partecipazione ed entusiasmo agli incontri curati da Medici con l’Africa Cuamm. Insomma un bilancio nettamente positivo.

Il sindaco di Padova Sergio Giordani commenta: “L’intuizione che abbiamo avuto con Giuseppe Laterza era giusta. Il grande successo di questa prima edizione del Festival della Salute Globale ci incoraggia a proseguire su questa strada e a iniziare fin da subito a lavorare per l’edizione del prossimo anno. Migliaia di persone hanno partecipato agli incontri confermandoci che c’è una grande fame di occasioni culturali in cui temi complessi e importanti, come la salute globale, siano spiegati in modo rigoroso ma accessibile a tutti. Questo è fare cultura, questo è dare alla città il ruolo che merita nel panorama nazionale. Un risultato che abbiamo raggiunto grazie ad un lavoro corale e sinergico di tutte le istituzioni e i soggetti economici della città. Il ringraziamento che voglio fare pubblicamente a Provincia, Fondazione Cassa di Risparmio, Camera di Commercio, Università e Cuamm non è di rito ma è davvero sincero. Abbiamo dimostrato che, lavorando assieme, possiamo raggiungere obiettivi di grande rilievo”.

Il Rettore dell’Università di Padova Rosario Rizzuto dichiara: “L’ottima risposta di pubblico che il Festival della Salute Globale ha avuto conferma la bontà dell’idea di questa prima edizione e anche della scelta di tenerlo a Padova, in collaborazione con il nostro Ateneo. È stata premiata dall’interesse di chi ha affollato i luoghi del Festival la volontà di affrontare un tema sempre più cruciale non solo dal punto di vista medico, ma con un approccio multidisciplinare che ha permesso di analizzare in profondità l’argomento salute”.

Il direttori scientifici del Festival Walter Ricciardi e Stefano Vella sottolineano: “Siamo soddisfatti soprattutto perché il Festival della salute Globale può rappresentare l’inizio di una attività comune finalizzata a ridurre le disuguaglianze nella salute e a migliorare la vita delle persone. Le conoscenze che abbiamo acquisito da relatori venuti da tutto il mondo ci confermano che abbiamo tutta la possibilità, se vogliamo, di cambiare in meglio le cose e di stipulare un’alleanza intergenerazionale per far sì che il mondo sia un posto migliore.

Giuseppe Laterza, presidente di Editori Laterza conclude: “Stiamo ancora tracciando il bilancio finale, ma possiamo dire che da un punto di vista quantitativo abbiamo centrato certamente l’obiettivo. Gran parte delle sale erano completamente piene e purtroppo molta gente non è riuscita ad entrare. Dal punto di vista qualitativo è stato un Festival straordinario perché ha dato spazio alle voci più diverse su questioni delicatissime, a partire da quella dei vaccini, ma anche, ad esempio, alle differenti opinioni tra esponenti dell’industria privata e difensori del sistema sanitario pubblico. E’ stata una occasione pubblica, come deve essere in democrazia, di discussione franca, seria e rigorosa su materie di grande importanza per la nostra società.

Promotori dell’iniziativa sono il Comune e l’Università di Padova. La manifestazione, progettata dagli Editori Laterza con il Patrocinio della Regione del Veneto e della Camera di Commercio di Padova, si avvale della partnership di Medici con l’Africa Cuamm. È realizzata con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Provincia di Padova, in collaborazione con Fondazione Barilla Center for Food & NutritionPromex – Azienda Speciale della CCIAA di Padova nell’ambito del progetto “Padova Looking Ahead & Beyond”. È stata resa possibile dai main sponsor EniFidia FarmaceuticiFondazione MSDGilead SciencesGlaxoSmithKlineIntesa SanpaoloIntesa Sanpaolo Assicura, RocheSanofi e dallo sponsor MASMEC, con la media partnership di GEDI Gruppo Editoriale, de Il Mattino di Padova, La Stampa e Live. Si ringraziano infine l’Associazione Italiana contro l’Epilessia – Padova e il MUSME – Museo di Storia della Medicina in Padova.

Fonte: Ufficio Stampa Università degli Studi di Padova

©2019 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto