Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

I benefici della bicicletta. Per tutti, tutti i giorni: pedalare fa bene al cuore

Adatta a tutti, anche a chi è in sovrappeso, la bici incrementa la frequenza cardiaca e coinvolge vaste aree muscolari. Nei bambini aiuta ad apprendere il coordinamento.

Usare la bici fa bene a tutti, non ha grandi controindicazioni ed è indicato anche a persone che soffrono di particolari patologie.

Gli esperti sono unanimi: il consiglio è quello di pedalare anche tutti i giorni

L’attività aerobica che si pratica andando in bicicletta, e che coinvolge vaste aree muscolari, fornisce energia per tempi prolungati e inoltre aiuta a mantenere il giusto peso: un’ora di bicicletta brucia fino a 500 calorie.

Chi va in bici migliora il metabolismo muscolare a vantaggio soprattutto di glutei, cosce e polpacci. Non solo. Rafforza anche i muscoli e le ossa della zona dorsale, quindi anche la schiena ne riceve benefici.

E’ sempre bene consultare il proprio medico ma nella stragrande maggioranza di casi di persone con ipertensione arteriosa, sovrappeso, diabete o colesterolo elevato pedalare può essere un prezioso sostegno alla terapia farmacologica.

Per quanto riguarda l’apparato cardiovascolare una delle prime conseguenze dello sforzo fisico riguarda l’incremento della frequenza cardiaca con conseguente aumento della portata cardiaca e miglioramento della circolazione sanguigna e della pressione arteriosa.

La “cicloterapia” poi aiuta a recuperare gravi forme di depressione. Gli scienziati che da anni studiano i benefici della bicicletta sul nostro cervello, sono concordi: pedalare abbassa lo stress e diminuisce la depressione. In una parola, regala felicità.

Deve stare attento a usare le due ruote invece chi ha difficoltà di equilibrio perché più esposto al pericolo di cadere, chi ha problemi respiratori cronici e i soggetti allergici gravi. Questi ultimi infatti in alcuni periodi dell’anno possono soffrire di disturbi seri come l’asma, che va ad inficiare la resistenza fisica necessaria a pedalare.

Importante prendere la misura  

Per pedalare in maniera efficace e preservare i muscoli da affaticamenti precoci, il piede deve essere parallelo al terreno e il tallone trovarsi in asse con il pedale. No quindi a posizioni che portino la gamba a spingere il pedale con la punta del piede o il tallone. Determinante la distanza tra sella e manubrio: per prevenire fastidiosi mal di schiena è importante acquistare una bici confortevole e trovare il modello migliore che si adatti alla propria conformazione fisica.

I benefici per i bambini

Per quanto riguarda i bambini, il vantaggio maggiore è quello che riguarda l’apprendimento del coordinamento necessario a muovere il manubrio, a cambiare direzione e a stare in equilibrio. A livello psicologico contribuisce così ad insegnare loro anche l’autonomia.

Infine, lo sapevate che ci va in bici piace di più? Affascinante, intelligente, ecologista, altruista, generoso. Secondo uno studio della British Heart Foundation un quarto degli inglesi pensa che i ciclisti abbiano tutte queste doti. Sarà così anche in Italia? Possibile che il ciclista sostituisca il calciatore come partner ideale?

 

 

Scopri anche i benefici di una semplice passeggiata all’aria aperta. Ne abbiamo parlato qui.

Redazione

©2020 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto