Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Il gelato: buono e sano, con il giusto apporto di valori nutrizionali  

Il gelato è un alimento buono e sano. Lo conferma il recente Dossier “Nutrizione&Gelato” dell’Istituto del Gelato: poche calorie e non troppi grassi, proteine, vitamine e sali minerali. Nel gelato c’è proprio tutto.

Ascolta l’intervista:

Il gelato, alimento top. Nel gelato c’è tutto: proteine, vitamine, sali minerali a fronte di un contenuto apporto calorico e di una bassa percentuale di grassi. Per non parlare di quanto sia gratificate per il palato! 

Lo conferma il recente Dossier “Nutrizione&Gelato” dell’Istituto del Gelato, che si concentra sulle qualità del gelato confezionato. 

L’Istituto del Gelato Italiano, IGI, nasce nel 1991 su iniziativa delle più importanti industrie gelatiere italiane con la finalità di promuovere e diffondere la conoscenza delle caratteristiche di qualità, bontà e valore nutritivo dei prodotti della gelateria industriale realizzata e commercializzata in Italia. La prima importante iniziativa dell’Istituto del Gelato Italiano nel 1993 è la messa a punto di un Codice di autodisciplina produttiva che fissa le regole di produzione della gelateria industriale in Italia garantendo un alto standard qualitativo ai prodotti. Il Codice IGI è stato aggiornato periodicamente per adeguarsi alla evoluzione delle normative e alle mutate esigenze del consumatore.

“Il gelato è un alimento buono, sicuro, sano adatto a tutti, ottimo anche in  gravidanza – ci ha detto il dott. Michelangelo Giampietro, presidente di IGI, nutrizionista e medico dello sport – va bene tutto l’anno in qualunque momento della giornata. Il gelato confezionato, poi, si avvale di una tecnologia moderna, evoluta dal punto di vista tecnologico e igienico che si inserisce pienamente nella tradizione alimentare italiana, rientra nella tanto citata dieta mediterranea. Nell’etichetta del prodotto vengono riportati tutti gli ingredienti pertanto il consumatore conosce sia il valore nutrizionale che la qualità dell’alimento”.

Quindi, ideale consumare un buon gelato a fine pasto oppure a merenda. 

“Senza dimenticare – conclude il dott. Giampietro – che quando ci regaliamo un gelato vengono stimolate le aree del nostro cervello che sono quelle della gratificazione, quindi possiamo considerarlo quasi un anti stress”.

Poche calorie 

100 grammi di gelato fatto con la panna o con il latte e le uova contengono circa 200 Kcal. La stessa quantità di quello alla fragola, per esempio, contiene solo 130 Kcal. Il potere calorico e i valori nutrizionali dipendono, infatti, dagli ingredienti utilizzati. I principali sono latte fresco, uova, zucchero e acqua. Quest’ultima nei gelati alla crema è pari al 35%, mentre in quelli alla frutta e nei sorbetti arriva fino anche al 70%.

Valori nutrizionali  

Sempre il Dossier redatto dall’Istituto del Gelato ha confermato l’elevata presenza nel gelato di proteine di alto valore biologico (quelle del latte e dell’uovo), ricche di amminoacidi essenziali, facilmente digeribili e assimilabili, fondamentali nei processi di crescita, di differenziamento e di mantenimento dei tessuti. Il contenuto lipidico è rappresentato da grassi di buona qualità, principalmente del latte. Questi grassi contengono infatti acidi grassi “a catena corta”, che vengono consumati velocemente dal nostro organismo. Nel gelato troviamo inoltre una buona percentuale di acido oleico che, fra l’altro, è utilizzato a livello muscolare. Lattosio e saccarosio sono i due zuccheri presenti. Di rapido assorbimento, sono una fonte immediata di energia, specialmente per il tessuto nervoso e i globuli rossi, il che è particolarmente importante nell’età evolutiva, nella vecchiaia e nel recupero dello sportivo dopo l’attività agonistica.
Nei prodotti con cialda o biscotto si registra inoltre la presenza di amido: la sinergia nutrizionale di latte e cereali fanno del gelato un alimento equilibrato nei vari nutrienti e di rapida utilizzazione metabolica.
E ci sono anche le vitamine e i sali minerali. Il latte fornisce infatti vitamina A e B2 (riboflavina), calcio e fosforo, con quantità di sodio molto ridotte. Nei gelati al cioccolato si hanno inoltre buoni livelli di vitamina E. Infine, i gelati al caffè e al cioccolato, con biscotto e su stecco ricoperto, contengono polifenoli, sostanze con proprietà antiossidanti. 

Dorotea Rosso

©2020 – Radio Wellness®

Fonte foto:Sfondo foto creata da freepik – it.freepik.com

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto