favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Musei

Italia “in giallo”, riaprono musei e parchi archeologici. Cosa si può visitare

Condividi

L’Italia ritorna con quasi tutte le sue regioni in zona gialla e, tra le varie riaperture delle attività, troviamo anche la ripartenza dei musei e parchi archeologici.  Dopo circa 3 mesi di blocco, dal 1 febbraio la maggior parte delle regioni si colloca in zona gialla. Questo significa una nuova partenza, soprattutto per le attività commerciali e gli spazi pubblici. Riaprono finalmente anche i musei e i parchi archeologici, non tutti ma molti saranno visitabili nei giorni feriali.
musei
opere
Musei e parchi archeologici aperti in quasi tutta Italia
Riapertura dunque per i musei e i parchi archeologici nelle Regioni che da arancioni sono diventate gialle tra cui Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, Lazio e Calabria. In tutte le Regioni gialle i musei saranno aperti dal lunedì al venerdì nei soli giorni feriali con ingresso contingentato e con orari e modalità verificabili sui siti internet dei singoli istituti culturali. Diverso invece è il caso della Lombardia, che si riserva di aspettare fino alla prima settimana di marzo. Questa scelta è dovuta al timore di dover chiudere di nuovo le attività culturali dopo pochi giorni a fronte di un eventuale peggioramento dei contagi. Dal primo febbraio dunque porte aperte per le Collezioni dei Musei Vaticani che saranno visitabili tutti i giorni dal lunedì al sabato, dalle ore 8.30 alle ore 18.30, con ultimo ingresso alle ore 16.30. La prenotazione online è obbligatoria. Dall’1 febbraio riaprirà anche la Galleria Borghese con l’iniziativa “Ci siete mancati!”. E ancora riaperture nei giorni feriali per i musei della Liguria, come la mostra di Michelangelo a Palazzo Ducale. Al Museo Egizio di Torino invece, si riparte con ingressi gratuiti fino al 5 febbraio. Nel capoluogo piemontese riaprono anche gli enti della Fondazione Torino Musei, Gam, Palazzo Madama e Mao. Molti musei e parchi archeologici invece sono già aperti dal 18 gennaio, come l’intramontabile parco archeologico di Pompei di Napoli. Qui di seguito, riportiamo il link con l’elenco dei musei di tutta Italia, aggiornato in tempo reale dal sito del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo: https://www.beniculturali.it/evento/aperturadeimusei   Leggi anche il nostro articolo dedicato al ritorno in zona gialla dal 1 febbraio
Italia quasi tutta in zona gialla, 5 regioni in arancione. Superiori in classe, aprono ristoranti e musei
    Redazione Fonte immagini: Pexels e Giphy ©2021 Radio Wellness®