omeopatia

10 aprile, Giornata Mondiale dell’Omeopatia. Incontri gratuiti in tutta Italia con medici del settore

Il 10 aprile si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale dell’Omeopatia, in concomitanza con l’anniversario della nascita di Samuel Hahnemann (10 aprile 1755) che della medicina omeopatica è considerato il fondatore. Oggi si stima che 9 milioni di italiani ricorrano abitualmente a tecniche naturali per risolvere piccoli malanni, problemi di salute o per fare prevenzione.

Quel che è giusto considerare, è che l’omeopatia non è una terapia alternativa poiché non esiste una medicina di “Serie A” e una medicina di “Serie B”. Non si tratta infatti di una cura in sostituzione ad un’altra, soprattutto nei casi in cui è necessaria una terapia farmacologica ben mirata come nei casi oncologici o nelle aggravanti di patologie croniche. Dobbiamo considerare l’omeopatia come una possibilità preventiva ma anche come un’occasione per supportare e non sostituire la medicina tradizionale.

L’omeopatia come supporto alla medicina tradizionale

Perchè preferire il supporto omeopatico piuttosto che assumere soltanto farmaci? Anzitutto, è bene sapere che nei farmaci tradizionali risiedono dei componenti chimici che, a lungo andare, possono provocare diverse condizioni avverse. L’omeopatia aiuta proprio a non trovarsi di fronte a condizioni di farmaco-resistenza che sempre più si verificano sia nei pazienti ospedalizzati che in quelli curati a casa. Si pensi soltanto all’utilizzo errato che comunemente si può fare degli antibiotici: abusare di antibiotici significa predisporre il proprio sistema immunitario ad una condizione di difesa errata. Secondo i dati riportati dall’Istituto Superiore di Sanità, in Europa si registrano ogni anno 33mila decessi per infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici, di cui oltre 10mila solo in Italia.

omeopatia
Omeopatia

Per evitare dunque situazioni di questo tipo, l’omeopatia può essere una grande alleata del nostro organismo. Già gli antichi greci e romani ad esempio, utilizzavano questa forma di cura grazie ai preziosi benefici delle piante, minuziosamente sperimentati e codificati. Con l’avvento della medicina tradizionale però, questa pratica viene man mano accantonata nonostante potesse essere di grande aiuto anche ai più comuni malanni di stagione.

Come ci spiegava la dott.ssa Vitalia Murgia, pediatra, autrice de “La salute naturale del bambino”, i problemi comuni della stagione fredda o nel cambio di stagione, come tosse, raffreddore, mal di gola non batterico, spesso portano ad un uso eccessivo di medicinali. Nei casi in cui è possibile, il consiglio è di utilizzare le sostanze naturali per alleviare i sintomi e facilitare la guarigione. Tanti altri disturbi come stomatiti o coliche gassose possono trovare sollievo e una strada verso la soluzione proprio attraverso le piante.

Giornata Mondiale dell’Omeopatia 2021: le iniziative F.I.A.M.O.

La Giornata Mondiale dell’Omeopatia, ufficialmente il 10 aprile, si è sempre celebrata in presenza non solo in decine di città italiane, ma anche in molteplici parti del mondo, con iniziative rivolte al pubblico e di contatto col pubblico. Quest’anno, a causa della pandemia, la GMO 2021 vede in Italia la mobilitazione della Comunità omeopatica nazionale della F.I.A.M.O. – Federazione Italiana Medici Omeopati tramite la realizzazione di incontri online di grande condivisione e di grande divulgazione scientifica e informativa. In occasione di questa giornata, si svolgeranno incontri gratuiti e conoscitivi che coinvolgeranno la popolazione interessata.

Nei giorni successivi alla giornata dedicata all’omeopatia, 8 Regioni presenteranno singolarmente un ulteriore incontro con il pubblico della propria Regione, in cui i medici omeopati locali si renderanno disponibili a confronti, relazioni, presentazioni fotografiche, e discussione con i partecipanti.

Leggi anche il nostro articolo dedicato alla salute naturale del bambino, consigli per curare i disturbi più lievi con le piante. Intervista all’autrice Vitalia Murgia

Redazione

Fonti immagini: Pexels e sito FIAMO

©2021 Radio Wellness®


 

Condividi su:
Scroll Up