Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Riciclare: partendo da piccoli gesti, possiamo dare una svolta alla nostra vita e a quella del pianeta

Dobbiamo sapere anzitutto che, circa cinquant’anni fa, una compagnia produttrice di carta degli Stati Uniti, volle creare un simbolo per comunicare ai propri clienti che i loro prodotti erano esclusivamente nati da un processo di riciclaggio. La gara per la realizzazione della rappresentazione del simbolo fu vinta da un certo Gary Anderson, un giovane grafico e disegnatore che fece diventare la sua illustrazione universalmente conosciuta ancora oggi, quella a forma di triangolo con le frecce verdi che sembrano muoversi in senso circolare.

A seguito di ciò, si potevano già intravedere le comparse di contenitori in plastica blu e quelli verdi per la raccolta del vetro. Col passare degli anni, con l’avanzamento di un’era pressoché basata sul “consumo veloce”, con le nuove modalità per acquistare i prodotti, come ad esempio l’e-commerce, la quantità di elementi, utensili di ogni genere, suppellettili, vestiti e quant’altro, ci si trova di fronte ad una grandissima quantità di oggetti spesso inutilizzati o da smaltire, compresi gli imballaggi degli stessi. Riciclare non è mai stato semplice e soprattutto, per la maggior parte delle persone, si limita soltanto ad effettuare la raccolta differenziata, non sapendo che il riciclaggio può essere molto di più.

Da dove possiamo iniziare?

La confusione in merito a questo argomento è sempre tanta e talvolta non si sa nemmeno da dove partire. Il nostro consiglio è quello di basarsi su tre concetti fondamentali: riduci, riutilizza, ricicla.
Ridurre la quantità di articoli che acquistiamo, limitandoci soltanto al necessario, è un primo passo davvero importante. In tal senso, non solo si avrà un netto risparmio economico ma potremmo beneficiare anche di meno disordine in casa.
In tal senso, uno studio giapponese afferma che essere dotati dell’essenziale, utilizzando solo cose che ci danno effettiva gioia, si può rendere il proprio stile di vita davvero migliore.
Il riutilizzo dei materiali per altri scopi è anch’esso un modo per riciclare in maniera proficua. La maggior parte degli scarti ad oggi, viene spesso destinato alla spazzatura quando invece potrebbe essere utilizzato per altri usi, riducendo nel breve tempo sia la quantità di acquisti che la quantità di cose che vanno a finire direttamente del bidone. Ovviamente questo discorso non vale per la spazzatura, per ovvie ragioni.
La terza operazione da fare è usare i contenitori nella maniera più idonea. Quante volte troviamo dei contenitori contrassegnati con una specifica etichetta, ritrovandoci di tutto e di più al suo interno? Saper separare le diverse tipologia di materiali e gettarli nel contenitore giusto, implica già essere consapevoli della parola “riciclo”.

Cosa possiamo fare ulteriormente?

Acquistare ad esempio oggetti già riciclati, facendo sempre più riferimento ai mercatini dell’usato che, talvolta, nascondono delle vere e proprie chicche. Se guardiamo ad esempio il mercato dei vestiti, possiamo incontrare dei dati davvero preoccupanti: si stima infatti che il settore dell’abbigliamento, insieme alla plastica, risulta uno dei fattori più inquinanti del pianeta, raggiungendo soglie del + 811% di consumi superflui di vestiti che a volte nemmeno vengono utilizzati!
A tal proposito, se non si ama andare fisicamente nei mercatini, esistono innumerevoli siti che spediscono direttamente a casa vostra dei capi riciclati, usati magari solo una volta oppure completamente nuovi con cartellino.
Riciclate i consumi organici creando un composter nel vostro giardino o nel vostro terrazzo, potrà essere un ottimo concime naturale per piante e orti.
Inoltre, è possibile diffondere la pratica del riciclo attraverso l’arte. Sempre più artisti infatti, includono nelle loro opere materiali di scarto.
Esistono tantissimi modi per poter avviare un consapevole riutilizzo dei materiali, basta iniziare un po’ alla volta, fino a che non diventi una routine.
Un passo in più per voler bene a noi stessi, al nostro futuro e a quello del pianeta.

 

Redazione

©2019 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto