Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Ritorno a scuola dei bambini da 0 a 6 anni, pubblicate le linee guida. Mascherina non obbligatoria

Anche per la fascia di età 0-6 (asili nido e scuole dell’infanzia) arrivano le linee guida per il rientro a scuola a settembre. Il Ministero dell’Istruzione le ha pubblicate.

Confermata anche per i più piccoli la suddivisione in gruppo stabili, le misure igieniche ma per loro niente mascherina.

Il rispetto delle regole anti-Covid inizia a casa

In caso di sintomi sospetti di Covid-19 del bambino o di un familiare, il piccolo non dovrà recarsi a scuola. Per questo è fondamentale il ruolo della famiglia che deve seguire in maniera rigorosa le disposizioni.

Sintomi

Sintomi – fonte immagine Pexels

Accoglienza

L’accoglienza, dove possibile, dovrà avvenire all’esterno della struttura mentre dovranno essere differenziati gli ingressi e le uscite. Un solo genitore potrà accompagnare il bambino e l’adulto dovrà indossare la mascherina. Possibile registrare le persone che accedono alla struttura.

Temperatura corporea

Il rilevamento della temperatura corporea non avverrà all’ingresso della scuola, ma sia i bimbi che il personale non dovranno accedere in presenza di sintomi compatibili con il coronavirus o di temperatura superiore a 37.5°C né se sono stati in quarantena o isolamento nei 14 giorni precedenti.

Mascherina covid19

Mascherina covid19 – fonte immagine Pexels

Mascherina

Resta confermato che per i bambini di età inferiore a 6 anni non è previsto l’obbligo di indossare la mascherina. Tutto il personale è tenuto all’utilizzo corretto di dispositivi di protezione individuali.

Spazi

I gruppi o le sezioni in cui verranno suddivisi i bambini dovranno essere stabili mentre dovrà essere evitato l’uso degli stessi spazi da parte di bambini di gruppi diversi. Non si potranno portare oggetti da casa, in caso fosse inevitabile questi dovranno essere igienizzati all’ingresso.

L’uso dei bagni va accuratamente organizzato per evitare affollamenti e per rendere agevoli le opportune pulizie.

Anche gli arredi dovranno essere modificati in modo che, a seconda delle esigenze didattiche delle diverse fasce d’età, ogni gruppo possa avere il proprio ed esclusivo materiale, giocattoli, oggetti. Da preferire, dove e quando possibile, gli spazi esterni e tutti gli spazi disponibili che potranno essere “riconvertiti” per accogliere stabilmente gruppi di relazione e gioco.

Scuola

Scuola – fonte immagine Pexels

Divisione in gruppi fissi
I gruppi di bambini dovranno essere identificabili e avere insegnanti, personale, collaboratori specifici. Questo per semplificare le misure di contenimento in caso di eventuali contagi e limitarne l’impatto sull’intera comunità scolastica.

Incremento dell’organico

Per garantire la ripresa e lo svolgimento in sicurezza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia in presenza, le strutture dovranno considerare l’opportunità di un aumento del personale. Per quanto riguarda le scuole dell’infanzia statali il Ministero si sta già adoperando per un incremento dell’organico. Si prevedono anche momenti di formazione/informazione specifica del personale.

Leggi anche il nostro articolo sulle difficoltà di molti asili nido privati.

Asili nido: nonostante gli stanziamenti il 60% rischia la chiusura

Link utili: Miur

Scarica le Linee guida scuola 0-6 anni

Redazione

Condividi su:

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto