Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Alex Zanardi ai microfoni di Radio Wellness, l’intervista esclusiva a seguito del Festival della Cultura Paralimpica di Padova

Grandi campioni e giovani pionieri di nuove discipline, convegno e approfondimenti, incontri e storie, due spettacolari mostre e la conclusione con un simbolo come Alex Zanardi.

Giovedì 7 novembre, ultimo giorno della kermesse, Alex ha incontrato gli studenti per raccontare la sua esperienza, senz’altro paradigmatica.

“Le debolezze, i dubbi, le paure, non devono essere affrontate come qualcosa di negativo ma devono essere trasformate in virtù. Quelle virtù, ci aiuteranno ad affrontare i piccoli grandi ostacoli della vita. Ognuno di noi affronta ogni giorno una battaglia, sta a noi mettere da parte ciò che ci rende tristi o scoraggiati e mettere in gioco la nostra tenacia.
Molti di voi penseranno che sono un guru della motivazione, della determinazione o che abbia qualità nascoste. Io rispondo, invece, che sono semplicemente un uomo di 53 anni che ogni tanto si è fermato a riflettere, si è grattato la testa e si è detto ‘Alex, non continuare ad affannarti per vincere, guarda ciò che ti è possibile compiere e sii grato e felice dei traguardi che fino ad oggi hai raggiunto” ha commentato il campione paralimpico ai microfoni di Radio Wellness.

Zanardi ha anche visitato, accompagnato da una folla di ammiratori a cui non ha voluto negare un autografo o un selfie, le due mostre che hanno fatto da completamento al festival: quella di Oliviero Toscani, che ha messo a nudo letteralmente gli atleti paralimpici, sottolineando le differenze dei loro corpi, senza vergogna, ma per valorizzarle, e “Storie di una rivoluzione culturale”, che ha raccontato questo “salto di qualità” dello sport per persone con disabilità, dagli albori del secondo dopoguerra ai grandi risultati degli ultimi anni, in particolare alle Paralimpiadi di Londra e Rio.

La tre giorni del Festival della Cultura Paralimpica, organizzata a Padova dal Comitato Italiano Paralimpico in collaborazione con Università di Padova, Comune di Padova e Centro Servizi Volontariato, è stata un successo sia per la partecipazione del pubblico (in particolare studentesco) che per gli argomenti trattati.

Il Festival, dedicato al tema “diritti allo sport”, ha offerto infatti l’occasione di riflettere sullo stato dello sport paralimpico, ma in generale sulle pari opportunità nel mondo sportivo. Si è parlato di disabilità intellettiva, di ricerca al servizio dello sport paralimpico (e della disabilità in generale),di quella rivoluzione culturale che ha portato a un cambio radicale nella considerazione e nella popolarità dello sport paralimpico.

 

Massimo Zilio

©2019 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto