Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

11 ottobre 2020, Giornata internazionale delle bambine e delle ragazze. La campagna di Unicef

11 ottobre 2020 – In occasione della Giornata internazionale delle bambine e delle ragazze, l’UNICEF lancia una campagna per sensibilizzare sui loro diritti troppo spesso ancora negati.

bambine a scuola

Education for Equality, la campagna di Unicef

L’impegno dell’Unicef

Sono numerosi i fronti che vedono Unicef (Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia) impegnato a tutela di tutti i bambini del mondo, in particolare a sostegno dei diritti delle bambine e delle ragazze: violenze e sfruttamento sessuale, mutilazioni genitali, mancato accesso all’istruzione, discriminazione negli ambiti scolastici e professionali sono, purtroppo, solo alcuni.

Unicef: NO alla pratica delle spose-bambine 

«Dal 1995, la percentuale di donne che si sono sposate da ragazze è diminuita globalmente, da 1 su 4 a circa 1 su 5. Tuttavia, circa 12 milioni di ragazze si sposano ogni anno da bambine, cioè 33.000 al giorno» ricorda Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia.

logo unicef

L’impegno di Unicef nel mondo

«La pandemia di COVID-19 rischia di aggravare questa situazione: 4 milioni di ragazze in più potrebbero essere a rischio di matrimonio precoce. Per questo nel lottare contro questa pandemia, dobbiamo sfruttare l’opportunità di re-immaginare un mondo ispirato dalle bambine e dalle ragazze, e di migliorare innanzitutto i sistemi scolastici per affrontare la violenza contro bambine e ragazze dentro e fuori le classi, nonché sulle piattaforme digitali.»

Malala all’ONU

Nella memoria di tutti è impresso il discorso che Malala tenne all’ONU, nel 2013, il giorno del suo 16esimo compleanno, parole che hanno ripercorso la sua vita e che hanno sottolineato con forza l’importanza dell’istruzione per tutti i bambini del mondo, in modo particolare per le ragazze.

Education for Equality, la campagna dell’Unicef

Come educare bambine e bambini liberi da stereotipi e pregiudizi di genere? Quali strategie è possibile attuare per mettere in discussione stereotipi e disuguaglianze presenti nei libri di testo? In che modo la scuola può promuovere la parità e il rispetto delle differenze?

Partendo da questi interrogativi è nato il progetto europeo Education for Equality con lo specifico intento di promuovere una cultura tesa a superare gli stereotipi di genere attraverso lo sviluppo di strumenti e metodi che coinvolgano il sistema educativo ma anche le famiglie.

logo unicef

One Love, campagna Unicef per la lotta al Covid

Ci sono alcune semplici atteggiamenti da adottare per promuovere la parità di genere, per superare quegli stereotipi discriminatori che a volte mettiamo in atto senza rendercene conto.

5 cose che posso fare ogni giorno a scuola e a casa per promuovere la parità di genere:

  • Utilizzare un linguaggio rispettoso delle differenze di genere
  • Leggere ai bambini e alle bambine libri che abbiano protagonisti maschili o femminili che non riproducano stereotipi di genere
  • Aggiungere possibilità: sin dalla prima infanzia lasciare i bambini e le bambine liberi di giocare con quello che preferiscono, i colori che preferiscono, i mestieri che preferiscono
  • Praticare l’uguaglianza: dare il buon esempio nel quotidiano dividendosi i compiti del lavoro domestico e della cura
  • Garantire a ogni bambina e a ogni bambino la possibilità di essere ciò che vogliono, lasciando loro la possibilità di essere uguali solo a se stessi!
Una riflessione da condividere

Tutti abbiamo il dovere di incentivare la parità di genere, istituzioni e semplici cittadini. Proviamo a porci una domanda: “E se la donna o la ragazza discriminata fosse mia figlia, mia moglie, mia madre”? La risposta potrebbe aprire nuovi orizzonti mentali.

Leggi anche il nostro articolo sullo sport come veicolo di inclusione e superamento degli stereotipi di genere

“Ragazze nel Pallone” il più grande evento d’Italia dedicato al calcio femminile giunge alla sua undicesima edizione con grandi novità

Link utili: rapporto Unicef  “Posso essere quello che voglio”, Una panoramica internazionale sulle pari opportunità per bambine e ragazze

Redazione

Fonte: sito Unicef

Fonte immagine copertina: Pixabay

©2020 RadioWellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto

Siamo partner di: