pianeta green

Giornata del risparmio energetico, le 6 pratiche virtuose

Il 18 febbraio è la Giornata dedicata all’ambiente e alle buone prassi del risparmio energetico

Il risparmio energetico è uno degli strumenti che abbiamo a disposizione per salvaguardare la salute del Pianeta, e razionalizzare le risorse a disposizione. Ma non solo: le buone abitudini in quest’ambito fanno bene anche alle nostre tasche: riducendo l’uso di combustibili fossili, e investendo in energie rinnovabili, nel tempo riusciamo a risparmiare anche denaro. Nella Giornata internazionale del risparmio energetico consolidiamo le buone abitudini, e facciamole diventare quotidiane.

Il risparmio energetico serve a tutelare l’ambiente

Risparmio energetico, i numeri

Secondo l’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, in questo momento l’Italia sta facendo passi avanti nel contesto dell’efficienza energetica. Negli ultimi 15 anni, per effetto dei meccanismi di detrazione fiscale, nel nostro Paese sono stati investiti oltre 53 miliardi di euro, dei quali circa 45 miliardi al 2020 con l’ecobonus 65% e più di 8 miliardi per interventi già realizzati con il superecobonus 110%.

Per quanto riguarda gli obiettivi previsti dai piani nazionali ed europei, sono stati centrati rispettivamente all’80% e al 90%, soprattutto per il traino del comparto residenziale. I dati emergono dal 10° Rapporto annuale sull’efficienza energetica e dal 12° Rapporto annuale sulle detrazioni fiscali per interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti di energia rinnovabili negli edifici esistenti.

Giornata internazionale del risparmio energetico

Il rispetto dell’ambiente e la sua tutela sono temi estremamente attuali e necessari: i temi dell’efficienza energetica e dell’educazione allo sviluppo sostenibile rientrano nel Piano per l’educazione alla sostenibilità, come si riscontra nell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

La Giornata ha l’obiettivo di sensibilizzare e migliorare la consapevolezza della popolazione sui gravi problemi che derivano dal consumo energetico, ed è dedicata ad una riduzione degli sprechi e al rispetto dell’ambiente.

Insieme si può fare la differenza, e modificando pochi, ma importanti comportamenti nella quotidianità si può contribuire concretamente alla tutela dell’ambiente in cui viviamo, e salvare letteralmente il Pianeta.

Poche azioni quotidiane dedicate al risparmio energetico, per il bene del Pianeta

Dalla nostra parte abbiamo la tecnologia e la ricerca scientifica, che stanno facendo passi da gigante sul fronte della riduzione di combustibili fossili a favore di energie rinnovabili. Risparmio ed efficienza energetica sono essenziali per diminuire l’effetto dei combustibili fossili, a tutela dell’ambiente e del clima.

Le imprese possono introdurre azioni di miglioramento dell’efficienza energetica, sia negli edifici in cui viene esercitata l’attività economica, che nell’installare o potenziare impianti per il tele riscaldamento e tele raffreddamento.

I cittadini, da parte loro, possono adottare soluzioni diverse, per contribuire alla sostenibilità ambientale e, allo stesso tempo, diminuire i costi, ottimizzando i propri consumi di energia elettrica e di riscaldamento.

Questa Giornata è un’occasione per riflettere sugli stili di vita di ognuno di noi, sui comportamenti che abbiamo nei confronti dell’ambiente, e su ciò che vogliamo fare per la salute della Terra.

Risparmio energetico, le buone pratiche

Cosa possiamo fare per contribuire alla sostenibilità? Ecco alcune azioni semplici ma molto utili che tutti possiamo mettere in atto nel quotidiano:

  1. Utilizzare le lampadine a risparmio energetico rispetto alle “tradizionali” luci a incandescenza o, meglio ancora, le lampadine Smart, che possono essere accese e spente anche da remoto.
  2. Spegnere le luci quando non servono e spegnere tutti gli elettrodomestici anche led.
  3. Utilizzare gli elettrodomestici in modo appropriato, scegliendo le fasce orarie durante le quali il costo dell’energia è minore.
  4. Acquistare elettrodomestici di classe energetica elevata, che abbattono i consumi.
  5. In caso di sostituzione, optare per una caldaia a condensazione, che garantisce una sensibile riduzione degli sprechi e delle emissioni inquinanti, rispetto alla caldaia tradizionale.
  6. Installare pannelli fotovoltaici e solari, sapendo che si tratta di investimenti ammortizzabili in poco tempo.

Leggi anche il nostro articolo ‘Letizia Palmisano: ecco 10 idee per salvare il Pianeta. Subito’

E.F.

Fonte immagini: Freepik

©2022 radioWellness®

Condividi su: