Letizia Palmisano: 10 idee per salvare il pianeta

Letizia Palmisano: ecco 10 idee per salvare il pianeta. Subito

Se d’un tratto sparisse il cioccolato come reagiresti? Può sembrare una battuta ma lo scenario che hanno ipotizzato Letizia Palmisano e Matteo Nardi nel loro libro 10 idee per salvare il pianeta prima che sparisca il cioccolato edito da Città Nuova non è affatto campato in aria.

Troppi sono i cambiamenti climatici che stanno funestando il nostro ecosistema, con conseguenze dannose per tanti tipi di coltivazione. Comprese quelle di cacao e caffè che tanto ci sono di conforto. Fortunatamente tutti noi possiamo fare qualcosa per migliorare il nostro stile di vita e renderlo sempre più a minimo impatto ambientale.

Letizia Palmisano e la sua missione

Letizia Palmisano è giornalista ambientale 2.0 ed ecoblogger. Fa parte del comitato promotore del Green Drop Award alla Mostra del Cinema di Venezia. Ha costruito la sua vita professionale sull’amore per le tematiche ambientali e sulla loro corretta divulgazione.

«Io e Matteo Nardi siamo nati ecologisti, lo abbiamo nel DNA e abbiamo scelto di fare questo mestiere per convincere coloro che non lo sono dalla nascita. Più volte ci hanno chiesto cosa le persone dovrebbero fare per ridurre da subito l’impatto ambientale. E dopo anni di divulgazione abbiamo deciso di raccogliere alcuni di questi consigli che nascono dal nostro lavoro e dal nostro quotidiano affinché le nostre esperienze potessero essere utili» ha raccontato a Radio Wellness.

Il libro si struttura su 10 capitoli dedicati ad altrettante aree della nostra vita e per ciascun aspetto una soluzione ecologica per la risoluzione dei problemi più disparati: dal riscaldamento della casa allo spreco dell’acqua, passando per il risparmio energetico e il riciclo. In questo modo ogni lettore potrà partire dal punto che preferisce per iniziare la sua rivoluzione. Ma qual è la prima cosa che possiamo davvero fare tutti da subito?

«Usiamo i piedi! Cerchiamo di camminare tutte le volte che possiamo. Troppe volte ci sentiamo al sicuro in macchina e ci dimentichiamo di quanto questo possa avere un impatto sull’ambiente. Camminare poi fa bene alla salute» ha spiegato Letizia Palmisano.

Letizia Palmisano: la copertina del suo libro

Aziende e impatto ambientale: il rischio del Greenwashing

Non bisogna solo essere attenti al nostro impatto sull’ambiente, ma sostenere e valorizzare aziende e brand che davvero hanno a cuore la sostenibilità. Non solo in termini di riduzione dei rifiuti, ma come attenzione alle materie prime e alla salute dei lavoratori. Sempre più multinazionali hanno scoperto di avere un’anima verde, ma il rischio è il loro sia un’ecologismo di facciata. Cosa dobbiamo fare noi consumatori?

«Da giornalista ho sempre raccontato le realtà che davvero cercassero il cambiamento, investendoci. Fatevi guidare dalle certificazioni. Dietro una certificazione c’è un grande lavoro e ci permette di capire se un prodotto è davvero ecosostenibile» ha spiegato Letizia Palmisano.

Il futuro per fortuna è giovane

Greta Thunberg è diventata per i giovani il simbolo di una lotta pulita contro i disastri ambientali. Sono loro i protagonisti assoluti del cambiamento. La speranza è che anche la scuola possa sostenerli.

«L’educazione ambientale è già nei programmi ma è la scuola che deve essere ripensata e riprogrammata. Bisogna far diventare le scuole esempio virtuoso di sostenibilità. Oggi gli edifici scolastici sono uguali a quando ci andavo io. Sono fredde d’inverno e roventi d’estate. Come fai a parlare di educazione ambientale in ambienti che non rispecchiano ciò che si insegna ai ragazzi?» ha concluso.

Ascolta l’intervista completa a Letizia Palmisano

Leggi anche: Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021

L’anno della svolta?

Radio Wellness

Seguici su Facebook e Instagram

Francesca Fiorentino

©2021 RadioWellness®

Condividi su: