Giornata Mondiale dell'Ambiente

Giornata Mondiale dell’Ambiente, 2021 l’anno della svolta?

Qual è l’importanza della Giornata Mondiale dell’Ambiente? Ricordare a tutti noi che possiamo, e dobbiamo, prenderci cura dell’ecosistema in cui viviamo.

L’uomo ha da sempre imposto la sua forza, ma mai come in questi mesi ci siamo resi conto che non può esistere alcuna salvezza se non si parte dall’aver cura della casa in cui abitiamo. Non è un compito facile, serve tanta abnegazione. Ma il fatto di poter contribuire con un piccolo gesto alla bellezza del mondo dovrebbe essere una ricompensa più che apprezzabile.

Giornata Mondiale dell’Ambiente, la storia

La Giornata Mondiale dell’Ambiente, o World Environment Day, nasce nel 1974 con lo scopo di incoraggiare a livello mondiale la consapevolezza e l’azione per tutelare il nostro ambiente. Lo slogan della prima edizione racchiudeva il senso profondo della giornata: Only One Earth, abbiamo una sola Terra. Verità inconfutabile ma purtroppo negata.

Nel tempo questa data è diventata sempre più occasione di confronto su un tema così importante come la protezione della natura. Tanto da essere celebrata in oltre 100 nazioni.

Giornata Mondiale dell'Ambiente
Foto Unsplash

I temi delle edizioni

Negli anni sono stati tantissimi i temi all’ordine del giorno per la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Qualche argomento? Green economy, desertificazione, scioglimento dei ghiacciai, lotta ai combustibili fossili, per trovare dei carburanti più puliti e lotta contro il cambiamento climatico, difesa e tutela degli animali.

Nel 2012 l’allora Segretario delle Nazioni Unite si espresse con chiarezza: «Occorre sfatare il mito che ci sia un conflitto fra benessere economico e salute dell’ambiente, con politiche intelligenti e investimenti giusti, i Paesi possono tutelare il loro ambiente, far crescere le loro economie, creare posti di lavoro degni e accelerare il progresso sociale». Un monito che vale ancora oggi. Fortissimo.

Giornata Mondiale dell'Ambiente
Foto Unsplash

Ora tocca a noi

Cosa possiamo fare allora per festeggiare assieme questa ricorrenza? L’idea è quella di non porsi degli obiettivi troppo alti, ma di iniziare dalle basi.

  • Avere cura particolare della raccolta differenziata.
  • Mangiare vegetale, anche solo per una giornata, in modo da produrre una minor quantità di agenti inquinanti.
  • Fare attenzione al greenwashing, quella tattica commerciale che molti brand mettono in atto per sembrare ecologici anche se nella realtà non lo sono.
  • Acquistare consapevolmente, favorendo quelle piccole aziende che davvero hanno interesse nella tutela della natura. Insomma, no alla fast fashion sì a prodotti artigianali che durano nel tempo (e sono più belli). Insomma, prendiamoci cura della Terra nel nostro piccolo.

Anno dopo anno, dunque, l’obiettivo della Giornata Mondiale dell’Ambiente è di dare un volto umano alle questioni ambientali. Secondo l’ufficio Onu Italia dobbiamo diventare tutti agenti attivi dello sviluppo equo e sostenibile. E accrescere la consapevolezza che le comunità sono di importanza fondamentale per il cambiamento dell’atteggiamento riguardo le questioni ambientali. «Dobbiamo promuovere partnership che garantiranno a tutte le nazioni e popolazioni un futuro sicuro e prospero» chiude la nota.

La sfida è aperta.

Leggi anche: Shampoo Solido

Quando la bellezza sposa l’ecologia

Radio Wellness

Seguici su Facebook e Instagram

Francesca Fiorentino

©2021 RadioWellness®

Condividi su: