Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

1° Sea Shepherd Trophy: campioni dello sport e personaggi dello spettacolo si sfidano all’Y-40 di Montegrotto raccogliendo fondi per la difesa deI marI

Radio Wellness è stata all’Y-40 di Montegrotto Terme, la piscina più profonda del mondo, per intervistare alcuni tra i protagonisti del primo Sea Shepherd Trophy.
Un evento di beneficenza in cui personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo si sono dati battaglia in un percorso subacqueo trainati dai Seabob, gli scooter subacquei più veloci al mondo, con lo scopo di raccogliere fondi per Sea Shepherd, Associazione che da anni si batte per la salvaguardia dei mari.

“Nel 2014 abbiamo aperto la struttura, dedicata ad immersioni subacquee e con le bombole” commenta Giovanni Boaretto, Executive Manager di Y-40. “Y-40 è la piscina più profonda del mondo con i suoi 42 metri ed è interamente riempita con acqua termale, il che favorisce l’immersione senza la muta. La struttura ha la possibilità di accogliere attività diverse ed oggi ne stiamo ospitando una molto speciale che abbiamo dedicato a Sea Shepherd, Onlus di livello internazionale che opera contro il bracconaggio, la pesca illegale e la protezione dei mari”.

“Io ogni tanto dico che è il posto più bello per fare apnea dopo il mare” commenta Umberto Pellizzari, campione mondiale di apnea, tra i protagonisti di questo primo Sea Shepherd Trophy. “Per noi Y-40 è una struttura fondamentale, anche nei periodi invernali. Quando non puoi mantenere l’adattamento alla pressione e alla profondità, in situazioni che crei in mare, vieni qui e lavori sulle tecniche di compensazione, riproducendo meccanicamente in termini di aria quello che hai a quote importanti.”

Entrando in merito alla gara, interviene Gian Maria Gabbiani, pilota automobilistico e pluricampione mondiale di powerboat: “Abbiamo creato 6 team da 9 persone per equipaggio. Ogni team si sfida l’uno contro l’altro quindi avremo solo 2 Seabob per una questione di sicurezza. È una gara a tempo dove ogni atleta dovrà effettuare 4 giri in alternanza con i propri compagni di squadra. Chi ci mette meno tempo vince. Ci sono sei gare e i 2 team più veloci faranno una finalissima dove verrà decretato il vincitore del primo Sea Shepherd Trophy.”

In merito a Sea Shepherd ai nostri microfoni Chiara Polti: “Sea Shepherd è un’Organizzazione Internazionale senza scopo di lucro, che si occupa della conservazione dell’habitat marino e della salvaguardia di tutte le specie che lo abitano. La cosa che ci differenzia è che noi ci occupiamo di azione diretta. Siamo in mare a salvare tutte le specie e l’habitat, specialmente contro la pesca illegale in questo momento. In Italia abbiamo 2 operazioni chiamate Siso e Siracusa. Operazione Siso si occupa del recupero dei F.a.d. illegali, composti da tantissima plastica, che uccidono molte specie tra le quali le tartarughe e i cetacei. Operazione Siracusa invece si occupa di salvaguardare l’area marina protetta del Plemmirio con dei pattugliamenti giorno e notte. Ringraziamo Y-40 per averci invitato ed aver creato questo primo Sea Shepherd Trophy. Tutti i fondi raccolti oggi ci serviranno per poter pattugliare ancora di più il Mediterraneo in un’altra nostra campagna di Operazione Siso.”

Al termine della gara si è poi espresso Andrea Morello, Presidente di Sea Shepherd Italia, dichiarando: “Questa gara ci permetterà, grazie alle donazioni di partecipanti e partner, di mantenere le nostre navi per 12 giorni in attività nel Mediterraneo in difesa e conversazione delle vite che lo abitano e porteremo giustizia nei luoghi in cui non riesce ad arrivare, in collaborazione con la Guardia di Finanza e con la Guardia Costiera.”

A vincere è stato il team HOLY The Wellness Drink composto dalla campionessa di tennis Mara Santangelo, dal recordman dell’apnea Umberto Pelizzari, dal campione multi-motorsport Gian Maria Gabbiani, dal vicecampione del mondo di apnea, il croato Samo Jeranko, dal giornalista Andrea Salvati e dagli appassionati di apnea Roberta Bellesia, Nico Cardin, Luca Mattonai e Matteo Oreffice.

Seconda classificata la squadra di Mete Subacque e terza Athena Sportech. Nella finalina si è qualificata al primo posto la squadra di G-Shock, al secondo Pavin Caffè, al terzo Capitano Kooper.

 

Redazione

©2019 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto