favorite
Categorie
Podcast & Programmi
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Come realizzare la vostra casa green, 3 regole da seguire

Condividi

Avere una casa green è possibile scegliendo i materiali giusti, scopriamo insieme quali sono

Legno, vetro, bambù, carta pesta e perfino plastica rigenerata: i materiali utilizzabili per trasformare la vostra abitazione in una casa green sono tantissimi e facili da recuperare. Oggi, le aziende specializzate in arredamento sono al passo con i tempi e offrono proposte davvero interessanti per rendere speciale ogni dimora, all’insegna della sostenibilità.

Parola d’ordine, legno

A fare la differenza è il legno, il materiale più antico insieme alla pietra, oggi utilizzato più che mai anche per una questione puramente estetica. Volete una casa green senza rinunciare allo stile? Il legno fa al caso vostro, praticamente in ogni stanza, dalla cucina al salotto, dal giardino alle camere fino ad arrivare al bagno.

L’ormai molto conosciuto shabby chic va decisamente molto di moda, ed è la fusione di moderno e antico in cui il legno la fa da padrone: sedie in plastica rigenerata con design contemporaneo, abbinate a un tavolo in legno massello, daranno al vostro salotto un’aria disimpegnata, ma molto calda e raffinata.

Moderno e antico per una casa green

Il legno può essere molto presente anche in bagno, specie se avete a disposizione spazi abbastanza ampi dove inserire una madia in noce o acacia, o un portasciugamani originale e diverso dal solito.

Ad essere rigorosamente di legno, se credete nel feng shui, è il letto della vostra camera: questo materiale è particolarmente adatto al riposo notturno, perché naturale. Dormire su un letto in legno garantisce una qualità del sonno migliore, a sua volta favorita da una frequenza cardiaca ridotta.

Come usare il vetro per la casa green

Il vetro è uno degli elementi fondamentali per avere una casa green. Oltre ad assicurare una migliore luminosità degli ambienti interni, l’uso del vetro è indispensabile anche a favorire un risparmio energetico per ciò che riguarda il riscaldamento.

Se dovete scegliere cosa cambiare nella vostra abitazione non abbiate dubbi: investite su infissi nuovi, che prevedano un ottimo vetro camera in grado di mantenere inalterata la temperatura interna nella stagione invernale e di proteggervi da muffa e umidità durante la stagione primaverile.

Vetro di qualità per risparmiare energia

Mobili di design in plastica rigenerata

Oggi la sostenibilità ha a che fare con lo stile: adottare sistemi di riscaldamento a pavimento, scegliere pannelli fotovoltaici per una gestione autonoma ed ecologica dell’energia, utilizzare materiali riciclati per l’arredamento rientrano nelle azioni che conferiscono alle abitazioni un aspetto estetico più moderno e piacevole.

La plastica rigenerata viene, ormai, usata per realizzare una grande moltitudine di oggetti di arredo e design, spesso a costi non irrisori. I processi di riciclo e ricondizionamento richiedono tecniche speciali sulle quali le aziende del mobile stanno investendo molto.

Realizzare una casa green risponde alla tendenza generale che vuole mettere uno stop alla cementificazione: basta con le nuove costruzioni e spazio a riqualificazione e ristrutturazione del patrimonio esistente.

Legno e colori pastello per la casa green

Bambù, per gli oggetti più frivoli

Il bambù è un materiale molto usato in Asia e oggi amato dagli appassionati di arredamento. Ben lontano dallo stile minimal, che vede una predominanza di bianco e grigio su un mobilio dalle linee molto scarne e definite, l’uso del bambù è contemplato soprattutto da chi apprezza materiali naturali e colori pastello.

Sedie, specchi, tavoli, comodini, separé: gli oggetti di arredo che possono essere fatti in bambù sono molti e le aziende si stanno specializzando nel proporre una gamma sempre più vasta di scelte. Ora, spazio alla fantasia e alla voglia di rinnovamento.

Leggi anche il nostro articolo ‘Sostenibilità: 3 regole per una cucina ecologica’

Fonte immagini: Freepik