Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Oltre 13mila ingressi nella nona edizione di PharmEvolution, la fiera che riunisce il mondo della Farmacia

La nona edizione di PharmEvolution, svoltasi dall’11 al 13 ottobre 2019 al Palalumbi di Taormina, si conclude con l’obiettivo di essere sempre aggiornati per una nuova consapevolezza verso il futuro della farmacia. 

13.215 gli ingressi registrati in questi tre giornate, con la presenza sempre più nutrita di farmacisti da tutte le regioni d’Italia, pronti a fronteggiare le nuove sfide e rimanere sempre all’avanguardia operando nella condivisione. 

La soddisfazione arriva in primis dal presidente Marco Cossolo, che annuncia un aumento del numero di espositori e partecipanti, portando il nome di PharmEvolution ad una garanzia per gli esperti del settore.

“Oggi, profondi cambiamenti coinvolgono la farmacia, in Italia come nel resto del mondo, dettati dal progresso tecnologico e dalle dinamiche demografiche. È necessario affrontare con coraggio e decisione queste nuove sfide, se si vuole preservare il grande patrimonio di conoscenza che le farmacie custodiscono e renderle protagoniste del nuovo ecosistema della salute che si va definendo. È importante che le soluzioni vengano ricercate in maniera condivisa, mettendo al centro l’interesse di pazienti e consumatori e lavorando in maniera integrata, affinché tutti gli attori della filiera del farmaco e dell’universo della farmacia possano trarne beneficio”. interviene Ornella Barra, co-chief operating officer di Walgreens Boots Alliance.

Abbiamo fatto un lungo percorso che ci ha visto crescere molto in questi anni – ha detto il presidente di Federfarma Sicilia e ideatore della convention Gioacchino Nicolosi -. Ormai PharmEvolution è diventata una realtà nazionale, a cui Federfarma dà pieno appoggio e sostegno istituzionale. In questi tre giorni abbiamo ascoltato autorevoli esperti del comparto e politici attenti ai temi della salute, proporre le ricette per la sostenibilità della farmacia: il presidente Cossolo ha dato importanti anticipazioni in tema di remunerazione e farmacia dei servizi, il governatore Musumeci ha parlato di ridare dignità al farmacista, dal confronto con la dottoressa Ornella Barra è emersa l’opportunità di avere un nuovo interlocutore piuttosto che un antagonista. È un momento importante per la farmacia e sono contento che da PharmEvolution partano messaggi positivi e nuove sinergie”.

Il farmacista non dovrà più essere una figura fine a sè stessa, ma dovrà coadiuvarsi con i medici specialisti, per offrire al paziente un servizio d’eccellenza. Questa è una della tante prospettive che si sono proposte durante l’evento, insieme alla prospettiva della rete territoriale.

L’affollata maratona di convegni e workshop, che per tre giorni ha spostato a Taormina l’attenzione sul mondo della salute e del farmaco, si è conclusa con il primo convegno dell’Aisfa “L’esperto in affari regolatori: dall’università all’azienda”. Davanti a una nutrita platea di futuri farmacisti, autorevoli esponenti del mondo dell’università, della ricerca e dell’industria, hanno passato in rassegna lo spettro dei possibili sbocchi occupazionali nel campo del regolatorio.

Ai giovani farmacisti di domani, il segretario della Fofi Maurizio Pace, ha ricordato che la professionalità e la preparazione sono la strada maestra per trovare sbocchi occupazionali. “Un farmacista formato è mezzo occupato”, ha sintetizzato Pace con una battuta e ha ricordato che la Federazione ha ideato un portale per far incontrare domanda e offerta di lavoro, un’iniziativa che ha registrato migliaia di contatti e che è stata “copiata” anche da  altri ordini professionali”.

Redazione

Fonte: Ufficio Stampa PharmEvolution

©2019 RadioWellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto