favorite
Categorie
Menu

Scarica l'app!

Seguici!

pranzo fuori casa

Pranzo fuori casa, 3 consigli per mangiare sano

Condividi

Spesso siamo costretti a pranzare, o cenare, fuori casa oppure amiamo fare aperitivo con gli amici. A scapito di dieta e salute. C’è un modo per “limitare i danni”? Possiamo affidarci ai consigli del dott. Giulio Gaudio, nutrizionista e dietista, per trovare la soluzione che fa per noi

“Uno degli errori più comuni è quello di mangiare troppo poco a pranzo, con la conseguenza di abbuffarsi appena si rientra a casa – ci ha detto il dott. Gaudio. Invece se facciamo pranzi più ricchi riusciamo ad arrivare meglio fino a cena. Anche sui panini dobbiamo chiarire che spesso sono ricchi di grassi quindi bisogna prestare attenzione”.

Pranzi fuori casa e sport

Il metabolismo solo a pranzo non si riesce a sbloccare, la dieta equilibrata sblocca il metabolismo, se vogliamo fare un pasto che ci dia l’energia anche per fare sport serve un pranzo completo o anche un panino ma fatto da noi, in modo da pesare gli alimenti. Bene quindi che ci siano carboidrati e proteine insieme. La frutta dopo il pasto non sempre va bene. Bisogna valutare se si riesce a digerirla.

Frutta fuori casa, sì o no? Immagine: Canva

Pranzo fuori casa, e se poi ci viene sonno?

Spesso dipende dall’assunzione della pasta a pranzo. Meglio quindi mangiare più proteine. Anche a pranzo ci si può attrezzare con dei contenitori che si possono riscaldare.

Dieta vegetariana, e le proteine?

La dieta vegetariana deve essere implementata con alimenti ricchi di proteine come i legumi o la frutta secca oleosa. Anche gli Omega 3 servono ad implementare l’apporto di proteine.

Sport e peso

Facendo sport il peso non sempre scende, a volte sale perché la massa muscolare aumenta e pesa. Quindi non si deve prestare troppa attenzione alla bilancia.

Leggi anche il nostro articolo con altri consigli del dott. Gaudio.