Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Primo Maggio: Festa del lavoro

Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, che non giovi a un nobile scopo
Adriano Olivetti

Il Primo Maggio vuole ricordare la tragedia della rivolta di Haymarket, avvenuta a Chicago nel 1886. Nei primi giorni di Maggio di quell’anno nella città si erano susseguite proteste e scioperi dei lavoratori, che avevano come obiettivo principale quello di portare l’orario di lavoro a 8 ore al giorno (mentre all’epoca si arrivava anche a 12 o addirittura 16 ore di lavoro al dì). Il 4 maggio scoppiarono degli scontri che portarono alla morte di diversi lavoratori e di 7 poliziotti.

Anche il Primo Maggio diventa quest’anno una festa del lavoratori, anomala, segnata come tutte dalla tragedia globale che ci sta investendo. E che sta sconvolgendo soprattutto il mondo del lavoro.

Tra chi lo ha perso, chi si è devoto trasformare in smart worker, chi si trova in cassa integrazione, chi in prima linea contro il virus, il lavoro oggi subisce una trasformazione epocale e nulla sarà più come prima.

Sono tantissime le iniziative “virtuali” organizzate per celebrare la giornata.

Ve ne citiamo due su tutte.
Il Maggio Musicale Fiorentino offre al pubblico, in streaming sul sito e sui social del teatro, un concerto di canto in diretta il Primo Maggio 2020 alle 21. Più di quindici  artisti hanno dato la loro disponibilità e si esibiranno dalle loro case presentati dal sovrintendente Alexander Pereira che sarà in sala. È il primo di altri appuntamenti, fino a luglio: “Vogliamo portare un po’ di vita al teatro; ci sarà un po’ di follia, ma ci serve per avere e trasmettere energia ” dice il sovrintendente Pereira.
E poi il concertone di Roma. Certo, non sarà il grande evento corale in piazza a Roma, con folle di partecipanti ma sarà pur sempre un momento di aggregazione, di riflessione sui temi del lavoro.

Il tema scelto per quest’anno da CGIL, CISL e UIL è “Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”.

Presentatrice concerto festa del Primo Maggio 2020

 

I contributi saranno quelli di Gianna Nannini, Vasco Rossi, Zucchero, Aiello, Alex Britti, Bugo, Nicola Savino, Cristiano Godano, Marlene Kuntz, Dardust, Edoardo E Eugenio Bennato, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Fasma, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Fulminacci, Irene Grandi, Le Vibrazioni, Leo Gassmann, Lo Stato Sociale, Margherita Vicario, Niccolò Fabi, Noemi, Orchestra Accademia Di Santa Cecilia, Paola Turci, Rocco Papaleo, Tosca e si preannuncia anche la presenza di Sting dal suo studio di Londra.

Tanti artisti che con le loro voci e le loro performance live riuniranno il Paese in un grande evento collettivo #1M2020 Venerdì Primo Maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio 2.
Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa. L’evento sarà condotto in diretta TV da Ambra Angiolini dal Teatro Delle Vittorie a Roma.

Per rendere al massimo la qualità delle performance artistiche, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza previste dell’emergenza sanitaria in corso, i live verranno realizzati principalmente presso la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma oltre che in altre location sparse per l’Italia e prescelte direttamente dagli artisti.
www.primomaggio.net Brochure dell’evento Facebook Instagram Twitter

Dorotea Rosso

©2020 – Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto