rodiola

La rodiola, la pianta miracolosa che cura corpo e mente

Viene dal freddo nord ed è ricchissima di proprietà terapeutiche che hanno effetti benefici sia sull’organismo che sulla psiche. Le proprietà della rodiola.

Che cos’è la rodiola

Conosciuta come “radice d’oro” o “corona della regina”, la rodiola è una pianta spontanea, perenne, che cresce nelle regioni fredde dell’Europa, dell’Asia e in Alaska. La si trova nelle regioni montuose di Europa ed Asia settentrionali, ad altitudine compresa tra i 3000 ed i 5000 metri.

I nomi alternativi che le sono stati affibbiati non sono affatto casuali: questa pianta, infatti, presenta caratteristiche uniche, che la rendono capace di proprietà straordinarie. E’ la radice ad essere lavorata per ricavarne gli estratti che vengono poi impiegati nella preparazione di integratori.

La pianta è detta ‘adattogena’, ovvero rientra negli agenti che aiutano l’organismo ad adattarsi a diverse situazioni di stress e che può ridurne l’intensità e l’impatto negativo. 

La rodiola aiuta il benessere

L’utilità della rodiola

Nell’antichità gli abitanti delle regioni in cui cresce questa pianta, la utilizzavano per lenire diversi disturbi tra cui ansia, impotenza, infezioni, stanchezza, anemia e dolori alla testa connessi allo stress, oltre che per aumentare la resistenza, le prestazioni fisiche e la longevità e, per finire, per migliorare la resistenza alle patologie di alta quota.

Anche oggi sono tante e diverse le proprietà che le vengono attribuite e per le quali l’estratto di questa pianta viene inserito come ingrediente negli integratori. Il beneficio principale che deriva dall’assunzione di questo estratto riguarda attualmente la sua capacità di aumentare la resistenza, l’energia e la forza muscolari, migliorare la memoria e l’attenzione e potenziare le capacità di far fronte allo stress

Ragioni che non sembrano così lontane da quelle individuate dai nostri predecessori che, evidentemente, avevano individuato da subito le incredibili virtù della rodiola.

Star bene con rimedi naturali

I benefici della rodiola su corpo e mente

Depressione: in base alle sperimentazioni condotte fino ad ora, sembra che l’azione dell’estratto di radice di Rhodiola rosea nei confronti della depressione si concretizzi con l’innalzamento dei livelli di serotonina nel sangue. Recenti studi affermano che Ia pianta si è dimostrata in grado di ridurre significativamente la sintomatologia collegata alla depressione.

Memoria e apprendimento: la pianta è molto utile nelle situazioni nelle quali la fonte di stress è rappresentata da un’ attività intellettuale particolarmente intensa. La somministrazione di estratto di Rhodiola rosea è in grado di esercitare un effetto stimolante nei confronti dell’attività mentale, migliorando la concentrazione, la lucidità ed il potenziale mnemonico.

Mantenimento del peso corporeo: l’estratto di questa pianta è in grado di stimolare l’attività della lipasi, favorendo conseguentemente la mobilitazione dei grassi. La proprietà è stata oggetto di alcuni studi, vòlti a definire al meglio il ruolo che è possibile attribuire all’estratto secco ottenuto dalla radice di Rhodiola rosea nell’ambito di un programma mirato alla perdita o al mantenimento del peso corporeo.

Performance sportive: la maggioranza degli studi fino ad oggi disponibili sulla Rhodiola rosea hanno riguardato il suo effetto migliorativo nei confronti delle performance sportive. Molti di questi sono stati condotti nell’Ex Unione Sovietica, e hanno reso l’estratto della pianta uno dei prodotti naturali più consigliati ed utilizzati dagli atleti russi per incrementare il rendimento e ridurre la durata della fase di recupero.

Benessere del cuore: lo stress costituisce uno dei principali fattori di rischio delle patologie cardiache e dell’apparato cardiovascolare. L’azione esercitata dall’estratto della pianta si esplica mediante la modulazione della risposta del cuore allo stress, ed è dunque indirizzata alla protezione del tessuto cardiaco. Da alcune sperimentazioni condotte, sembra comunque che l’estratto di Rhodiola rosea possa contribuire alla prevenzione delle patologie cardiache, probabilmente mediante un’azione di modulazione del rilascio di catecolamine e di corticoidi nella fase di risposta allo stress.

Leggi anche il nostro articolo “La potenza del magnesio”

Redazione

Fonte immagini: Pexels

©2021 Radio Wellness®

Condividi su: