Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Russare, 10 rimedi per migliorare la qualità del sonno

Sono circa 20 milioni gli italiani che dichiarano di avere una pessima qualità del sonno. Bruxismo, sonnambulismo, ma soprattutto il russare, sicuramente il più diffuso dei problemi legati al riposo, peggiorano la qualità della vita del 30% degli uomini e del 10% delle donne.

Russare disturbo per sé e per il partner

Russare disturbo per sé e per il partner

Le cause del russare

Si tratta dell’emissione durante il sonno di un suono fastidioso simile ad un grugnito, che è collegato all’attività respiratoria. Non esiste una causa univoca del russare, come non esiste una cura specifica.

Nel caso il disturbo diventi persistente, il nostro consiglio è sempre di parlarne con il proprio medico di base per cercare di trovare una soluzione, ricorrendo magari al parere di uno specialista.

Il motivo principale che ci porta ad emettere questi suoni è l’ostruzione delle vie aeree in fase di respirazione notturna: avviene quando una struttura mobile, come il palato molle o i muscoli del collo, blocca parzialmente il passaggio dell’aria e da ciò si genera il famoso rumore simile al verso del maiale. 

Sono diverse le cause che portano a questa ostruzione:

  • patologie legate alla respirazione, come le adenoidi o tonsille ingrossate, la deviazione del setto nasale o l’accumulo di muco nelle vie aeree (come nel caso della sinusite); 
  • patologie legate all’avanzare dell’età, come la perdita del tono dei muscoli del palato molle;
  • l’apnea notturna, a causa del rilassamento dei muscoli della gola che vanno ad ostruire  le vie aeree e ostacolano la fuoriuscita dell’aria. 
  • condizioni come l’obesità, il consumo frequente di alcool, l’uso di farmaci a scopi sedativi o la dipendenza dal fumo. 
Cibo e abitudini cattive favoriscono il russare

Cibo e abitudini cattive favoriscono il russare

Solo una visita specialistica può definire quale sia la causa di questo disturbo, e quindi cercare di prevenire gli effetti con una cura. Il primo passo è sempre il consulto presso il proprio medico di base, che può consigliare, se lo ritiene necessario, la visita di un dottore specializzato che può fornire una diagnosi completa. 

Le conseguenze negative che accompagnano il russare, individuate da Humanitas-  Medical care, possono essere:

  • problemi all’apparato respiratorio, come la poliposi nasale;
  • aumento del rischio di disturbi del sonno, come le apnee notturne, che oltre ad esserne una causa possono diventare una conseguenza.
I 10 rimedi contro il russare 

Non esiste un rimedio universale al russare. Sicuramente la persona più indicata per trovare la soluzione a questo problema è un medico specializzato, che, dopo aver capito cosa provoca l’emissione sonora notturna, suggerisce un percorso di cura per risolvere il problema. 

Esistono comunque diversi rimedi che aiutano a combattere il disturbo, alcune piccole modifiche alle abitudini quotidiane che favoriscono il russare:

  • evitare l’abuso di cibo, alcool e fumo, soprattutto prima di dormire;
  • evitare l’utilizzo di farmaci con effetto sedativo;
  • eliminare il “junk food” dalla propria alimentazione, in particolare il cibo dei fast food e gli snack;
  • limitare il consumo di carboidrati complessi, formaggi, carne e pesce grassi, dolciumi e bibite gassate; prediligere quindi alimenti magri, leggeri e digeribili;
  • adottare tecniche di cottura leggera, che non implicano l’uso di altre sostanze come l’olio: a vapore, a pressione, a lessatura sottovuoto, al cartoccio al forno o in padella a bassa fiamma;
  • evitare alimenti a lunga digeribilità, per favorire un rapido svuotamento dello stomaco;
  • evitare di dormire in posizione supina, cioè disteso sulla schiena con il ventre e il viso all’insù.
Limitare il russare, i 10 rimedi

Limitare il russare, i 10 rimedi

Inoltre, ci sono alcuni rimedi naturali che arrivano in soccorso:

  • il cerotto nasale o il dilatatore nasale, che favoriscono la fuoriuscita dell’aria dalle narici durane il sonno notturno;
  • le tisane o gli estratti di valeriana, che aiutano a migliorare la qualità del sonno;
  • gli oli essenziali, che facilitano lo scioglimento del muco e l’attenuazione di infiammazioni delle vie aeree. 

In conclusione possiamo dire che russare è un disturbo che non bisogna sottovalutare, in quanto può sfociare in una patologia più complessa e grave che può influire sul proprio benessere. È importante quindi confrontarsi con il proprio medico di base, per cercare di trovare la soluzione più indicata per risolvere questo disturbo. 

Leggi anche il nostro articolo sul bruxismo

Bruxismo: lo stress aumenta i disturbi dei denti, 3 consigli dallo Yoga della bocca

Fonte immagini: Pexels e Freepik

©2021 Radio Wellness®

Condividi su:

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto