Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Si è conclusa ArtePadova, la manifestazione artistica seconda in Italia che conferma la sua importanza con oltre 26.000 presenze

L’obiettivo preposto è stato raggiunto: circa 26.000 presenze si sono registrate quest’anno per la 30^ edizione di ArtePadova, manifestazione artistica seconda per importanza a livello italiano. Un evento che si è svolto a Padova dal 15 al 18 novembre ospitando artisti di tutto il mondo. Oltre 15.000 opere esposte, tra cui spiccavano ineguagliabili del moderno e contemporaneo: Picasso, Modigliani, Matisse, Warhol, Morandi, Fontana, De Pisis, De Chirico, Guttuso, Haring, Christo, Balla, Carrà, Sironi, Burri, Schifano, Pomodoro, Rotella, Manzoni, Scanavino, Baj, Vedova, ma anche Lichtenstein, Indiana, Arman, Jenkins, Mitoraj, Xhixha. 

Uno spazio totalmente “rosa” che cresce ogni anno di più e che per questa edizione ha presentato i nomi di Giosetta Fioroni, Beatrice Gallori, Carla Accardi o Maria Lai che da Christie’s a Londra ha avuto aggiudicata un’opera a 80.000 sterline; Nanda Vigo, Carla Bedini e Francesca Pasquali.

Spazi esclusivi dedicati ai disegni di Fabio Civitelli illustratore storico di Tex e alle sculture giganti di Giorgio Laveri, all’artista della luce Jorrit Tornquist, al cantante Ivan Cattaneo con 43 tele in tecniche miste e al critico musicale Red Ronnie che ha proposto 40 sue foto scattate ai big della musica internazionale. Non è mancato il famoso street art Alessio -B e la presenza dell’illustre Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato. 

Una vivace presenza di gallerie, associazioni, scuole, fondazioni, artisti indipendenti e collettive si intrecciano nei due padiglioni di Contemporary Art Talent Show, riservati a quadri, sculture, installazioni di artisti emergenti dal costo oscillante dai 200 ai 5.000 euro. In questa sezione che ha avuto per madrina l’artista russa (già modella di successo) Ludmilla Radchenko, si sono tenuti tre premi: l’8° Premio Contemporary Art Talent vinto dallo scultore Thomas Pacher di Milano con Boy no connection Teddy, davanti ai veronesi Alketa Bercaj Delishaj con Tennis Match e Denis Gambaretto con Feelings in the subway; il Premio Mediolanum (promosso dallo sponsor di ArtePadova) vinto da Maurizio Rosella di Orvieto (Tr) per Still Present (Ancora presente); il Contest Show and Tell Pensa, Crea, Mostra per il miglior progetto espositivo di artisti e curatori under 30 vinto da Cristina Materassi di Firenze con Passaggio in zone di spazio.

Si sono anche registrate per la prima volta la presenza espositiva di 13 artisti portati al Contemporary Art Talent Show dalla prestigiosa Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia e di 5 scultori del legno che nel carcere di alta sicurezza Due Palazzi di Padova seguono un corso di scultura.

“Nonostante la drammatica coincidenza con i disastri climatici che hanno colpito il Veneto – conclude Nicola Rossi presidente di Nord Est Fair srl di Padova, società che oltre ArtePadova organizza fiere dell’arte a Bari, Forlì, Genova, Parma e Vicenza – la manifestazione ha richiamato molti visitatori soprattutto nel week-end con soddisfazione dei galleristi che come noi continuano a promuovere un settore come l’arte moderna e contemporanea capace di arricchire ancora di più il patrimonio culturale italiano. Il prossimo appuntamento sarà in Liguria per la 16^ ArteGenova dal 14 al 17 febbraio 2020”. www.artepadova.it

Redazione

Fonte: Ufficio Stampa PadovaFiere

©2019 RadioWellness®

 

 

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto