favorite
Categorie
Podcast & Programmi
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

tartufo

Tartufo, le 3 proprietà del fungo amato dagli chef

Condividi

Cibo prelibato amato dagli chef, il tartufo è anche ricco di vitamine, fibre e minerali essenziali. Ecco le proprietà di questo fungo che ha origini antiche

Il tartufo è un fungo sotterraneo altamente pregiato per il suo aroma intenso e unico, spesso descritto come terroso e muschiato. È considerato un lusso culinario ed è ampiamente utilizzato in cucina per aggiungere un sapore distintivo ai piatti.

Tartufo

E’ un tipo di fungo che cresce sottoterra, spesso in simbiosi con le radici degli alberi. Esistono diverse varietà, le più note sono il tartufo nero, diffuso in molte regioni del mondo, comprese l’Europa e l’Asia, e quello bianco, principalmente presente in Italia, in particolare nella regione del Piemonte.

Le origini del tartufo risalgono a tempi antichi e il suo uso in cucina può essere rintracciato fino all’antica Roma e Grecia. I tartufi erano considerati un alimento prelibato dai romani e venivano spesso consumati freschi o conservati sott’olio. Nel corso dei secoli, il tartufo ha mantenuto la sua reputazione di lusso culinario e è diventato un ingrediente iconico nella cucina gourmet.

Cibo gourmet

Dal punto di vista nutrizionale, i tartufi sono ricchi di fibre, vitamine e minerali essenziali. Contengono anche antiossidanti, che possono contribuire a ridurre l’infiammazione e a sostenere la salute generale. Per quanto riguarda le calorie, i tartufi sono relativamente bassi contenuto calorico. Un’analisi generale suggerisce che una porzione di 100 grammi di tartufo fresco contiene circa 30-40 calorie, a seconda della varietà e della qualità.

E ora, passiamo alle ricette. Ecco due deliziose ricette per sfruttare al meglio il sapore unico di questo cibo.

Risotto al tartufo

Risotto al tartufo nero

Ingredienti:

  • 300g di riso Carnaroli
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Brodo vegetale
  • Tartufo nero fresco
  • Burro
  • Formaggio grattugiato
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione:
1. Tritare finemente la cipolla e l’aglio.
2. In una padella, far appassire la cipolla e l’aglio con un po’ di burro.
3. Aggiungere il riso e tostarlo per qualche minuto.
4. Sfumare con il vino bianco e lasciarlo evaporare.
5. Aggiungere gradualmente il brodo vegetale caldo, mescolando di tanto in tanto, finché il riso non sarà cotto.
6. Grattugiare generosamente il tartufo nero fresco direttamente sul risotto.
7. Mantecare con burro e formaggio grattugiato.
8. Aggiustare di sale e pepe.

Tagliatelle al tartufo

Tagliatelle al tartufo bianco

Ingredienti:

  • Tagliatelle fresche
  • Tartufo bianco fresco
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe q.b.
  • Prezzemolo fresco (facoltativo)

Preparazione:
1. Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata fino a quando saranno al dente.
2. Scolare le tagliatelle e metterle in una ciotola.
3. Grattugiare abbondantemente il tartufo bianco fresco sopra le tagliatelle.
4. Condire con un filo di olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Aggiungere prezzemolo fresco tritato se desiderato.
5. Mescolare delicatamente e servire immediatamente.

E Buon appetito!