too good to go

Too Good To Go, un’app contro gli sprechi alimentari

Too Good to Go è un’app che permette agli esercizi commerciali di non gettare l’invenduto a fine giornata e ai consumatori di acquistare buon cibo a un buon prezzo. Un’idea che ha preso piede anche in Italia

Too Good To Go (in italiano potremmo tradurlo più o meno con: troppo buono per essere buttato) è l’app che mette in connessione esercizi commerciali come bar, ristoranti, supermercati, panetterie…e il consumatore finale e che permette ai primi di non buttare il cibo che a fine giornata è rimasto invenduto e ai secondi di acquistare a prezzi vantaggiosi alimenti buoni.

L’idea è nata è nata in Danimarca nel 2015 con l’impegno di salvare il cibo, sensibilizzare la società sulle problematiche inerenti lo spreco alimentare e preservare l’ambiente. Da lì si è diffusa in tutto il mondo fino a arrivare in Italia nel marzo 2019.

L’app permette a ristoratori e commercianti di proporre ogni giorno le Magic Box, delle “bag” con una selezione a sorpresa di deliziosi prodotti e piatti freschi, rimasti invenduti a fine giornata e che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo.

Presente in 15 Paesi d’Europa, negli Stati Uniti e in Canada con 50 milioni di utenti, più di 110mila negozi aderenti e oltre 110 milioni di Magic Box vendute, Too Good To Go ha permesso ad oggi di evitare l’emissione di oltre 275 milioni di kg di CO2e. In Italia, Too Good To Go da aprile 2019 è stata lanciata ufficialmente in più di 80 città con 18.000 negozi aderenti6.200.000 box vendute e oltre cinque milioni di utenti registrati.

“Adesso To Good To Go è anche un eBook con ricette anti-spreco – ci ha detto Rebecca Rege, social media specialist dell’azienda – scaricabile gratuitamente dal sito di Too Good To Go. E per un consumo sostenibile il primo passo è imparare a fare la spesa senza acquistare troppo, saper leggere le etichette che ci danno le date di scadenza, infine cercare di inventarsi delle ricette con gli alimenti che abbiamo in casa e che magari sono prossimi alla scadenza”.

L’impegno di Too Good To Go si intensifica nel periodo delle feste e rivolge l’attenzione anche verso lo spreco alimentare domestico. Ecco perché esce Remix, l’eBook di ricette anti-spreco provenienti da tutti i Paesi in cui l’app opera per dare nuova vita agli avanzi. Scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale dell’applicazione, l’eBook ha l’obiettivo di aiutare i consumatori a cambiare le proprie abitudini quotidiane ed evitare gli sprechi di cibo proponendo ricette, consigli e spunti capaci di trasformare gli alimenti, che altrimenti rischierebbero di essere gettati, in snack, dessert o pasti completi.

Protagonista d’eccezione di Remix per l’Italia il Maestro Ernst Knam, una vera e propria istituzione nel mondo dell’alta pasticceria. Da sempre attento alle tematiche connesse allo spreco di cibo e alla scelta di materie prime di qualità, il Maestro Knam ha elaborato una ricetta ad hoc per l’eBook finalizzata al recupero dei dolci ricevuti in dono durante le feste.

Bastano pochi accorgimenti per prevenire e limitare gli sprechi di cibo che sono un terzo della produzione complessiva di cibo a livello mondiale.

In occasione delle feste poi la possibilità di eccedere con gli acquisti di cibo aumenta. L’ideale è di fare delle compere mirate ma nel caso ci siano degli avanzi allora ci può inventare un metodo creativo per riproporli: frittate, insalate, sugo per la pasta,

I consigli di Coldiretti per non sprecare cibo:

1) Fare la lista della spesa

2) Procedere con acquisti ridotti e ripetuti nel tempo

3) Preferire le produzioni locali e comprare nei mercati a km 0

4) Acquistare seguendo la stagionalità dei prodotti

5) Comprare la frutta con il giusto grado di maturazione

6) Separare le diverse varietà di frutta e verdura

7) Non tenere insieme i cibi che si consumano in tempi diversi

8) Controllare sempre l’etichetta

9) Chiedere la doggy bag al ristorante per consumare a casa gli avanzi

10) Cucinare con gli avanzi ricette antispreco

Leggi anche il nostro articolo su come la pandemia ha cambiato il nostro modo di gestire i consumi

Dorotea Rosso

Fonte immagini: Too Good To Go

2022 – Radio Wellness®

Condividi su: