Volpi Rosse Menarini: basket come passione

Volpi Rosse Menarini, il basket come passione e inclusività

Oltrepassare i propri limiti senza paura. Perché c’è sempre un traguardo da conquistare. Così, le Volpi Rosse Menarini di Firenze la scorsa domenica si sono aggiudicate il campionato italiano giovanile di basket in carrozzina (e nel fine settimana si giocano l’accesso alla serie A nel torneo senior nel concentramento Firenze assieme a Hs Varese Amca Elevatori e ASD Crazy Ghosts di Battipaglia).

Una vittoria, sui romani della squadra Giovani e Tenaci, che al di là del merito sportivo porta l’attenzione su una disciplina spettacolare e fortemente inclusiva. «Questi ragazzi ci insegnano come essere felici» ha raccontato a Radio Wellness il presidente delle Volpi Rosse, Ivano Nuti.

Volpi Rosse Menarini, una storia di passione

La Wheelchair Sport Firenze nasce nel 2005 come Associazione di Promozione Sociale e diviene Associazione Sportiva Dilettantistica nel 2011, anno in cui Menarini Farmaceutica diventa il main sponsor. Con le Volpi Rosse, l’ASD Wheelchair Sport Firenze rappresenta la prima squadra toscana di basket in carrozzina.

La Menarini Volpi Rosse (VRM) attualmente conta circa trenta atleti di cui 3 Nazionali, divisi in tre gruppi: uno giovanile (ludico-sportivo) uno di adulti (agonisti) e uno di scuola basket.

«Questo progetto l’ho fondato assieme ad altre persone e poi ci sono rimasto invischiato (sorride). La passione per lo sport e la vita mi ha legato a tutto quello che stiamo facendo» ha spiegato Nuti.

In questi ultimi anni abbiamo assistito a una crescita straordinaria del movimento sportivo per persone con disabilità. Basti dire che ai Giochi Olimpici di Roma ’60 erano solo 400 gli atleti provenienti da 21 nazioni a contendersi le medaglie. Oggi i numeri del movimento sono impressionanti, così com’è alto l’interesse attorno a queste discipline sportive. Anche grazie ad atleti come Bebe Vio e Alex Zanardi. Cosa dobbiamo ancora imparare e migliorare?

«Dobbiamo imparare che è uno sport praticato da atleti veri con la passione nel sangue, che praticano un percorso che li porta a vivere quei giusti sentimenti necessari alla competizione: aggressività, rabbia, umiltà, empatia. Sono atleti tali e quali agli altri» ha raccontato Nuti.

«Loro regolarmente ci insegnano a essere felici, ad andare oltre i nostri limiti. Lo sport diventa per tutti un valore aggiunto. Del resto, l’esperienza non basta mai, la crescita continua per tutta la vita. Questo elemento possono darlo solo attività come lo sport e l’arte, è una questione di passione profonda» ha detto.

Volpi Rosse Menarini

Volpi Rosse Menarini, un piccolo miracolo del territorio

Quanta organizzazione ci vogliono per portare avanti un progetto così importante?

«La soddisfazione è enorme ma anche il lavoro è tanto e abbiamo iniziato a muoverci in un certo mondo piano piano. Quando Menarini si è affiancata a noi nel 2011, poi, ci ha fatto spiccare il volo e abbiamo potuto costruire di più, con progetti mirati nelle scuole, come Oltre l’ostacolo. Questo successo è merito di tutto lo staff» ha concluso Ivano Nuti.

Ascolta l’intervista completa al presidente delle Volpi Rosse Menarini, Ivano Nuti

Leggi anche: Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Per un mondo inclusivo, accessibile e sostenibile

Radio Wellness

Seguici su Facebook e Instagram

Francesca Fiorentino

©2021 RadioWellness®

Condividi su: