favorite
Categorie
Podcast & Programmi
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

digiuno intermittente

Digiuno intermittente, le 4 regole per perdere peso

Condividi

Digiuno intermittente, punti di forza e punti di debolezza del regime alimentare amato dalle star

Da Jennifer Aniston e Scarlett Johansson sono tante le star che dichiarano di seguire il digiuno intermittente e ne decantano gli effetti benefici. Non solo in termini di perdita di peso ma anche a livello psicologico e come formidabile anti-age.

Il digiuno intermittente è un approccio dietetico che alterna periodi di digiuno con periodi di alimentazione. Questo metodo non specifica quali alimenti consumare, ma piuttosto si concentra sul momento in cui si mangia. Ci sono diverse modalità di digiuno intermittente, ognuna con le proprie linee guida e obiettivi.

Digiuno intermittente

I principali tipi di digiuno intermittente includono il metodo 16/8, il digiuno a giorni alterni, il digiuno 5:2 e il digiuno 24 ore.

Il metodo 16/8 implica un digiuno quotidiano di 16 ore, seguito da un periodo di alimentazione di 8 ore. Durante il periodo di alimentazione, è importante consumare cibi nutrienti per garantire un adeguato apporto di sostanze nutritive. Questo metodo è spesso praticato consumando il primo pasto intorno a mezzogiorno e l’ultimo pasto intorno alle 20:00.

Il digiuno a giorni alterni coinvolge il digiuno completo in alcuni giorni e un’alimentazione normale negli altri. Ad esempio, si può digiunare un giorno e mangiare normalmente il giorno successivo.

Frutta e verdura nel digiuno intermittente

Il metodo 5:2 comporta il consumo normale di alimenti per 5 giorni a settimana, seguito da due giorni di restrizione calorica a 500-600 calorie al giorno.

Il digiuno 24 ore consiste nel digiunare per un’intera giornata, tra un pasto e il successivo.

Il digiuno intermittente ha dimostrato di avere diversi effetti positivi sulla salute, tra cui la riduzione del rischio di malattie cardiache, miglioramenti del metabolismo e della perdita di peso. Tuttavia, alcuni individui potrebbero sperimentare effetti negativi come debolezza, irritabilità o difficoltà a concentrarsi durante i periodi di digiuno. Inoltre, il digiuno intermittente potrebbe non essere adatto a tutti, soprattutto a coloro che hanno specifiche condizioni mediche o necessità dietetiche particolari. È importante notare che il digiuno intermittente non è una soluzione miracolosa per la perdita di peso o la salute in generale.

Come con qualsiasi cambiamento dietetico o abitudine di vita, è consigliabile consultare un professionista della salute prima di intraprendere un nuovo regime alimentare.

In merito a che tipo di alimenti scegliere durante i periodi di alimentazione, è consigliabile concentrarsi su alimenti nutrienti come frutta, verdura, cereali integrali, proteine magre e grassi sani. È importante consumare cibi che soddisfino le esigenze nutrizionali del corpo per mantenere un buono stato di salute.

E’ cruciale mantenere un adeguato apporto di liquidi per prevenire la disidratazione. L’acqua è fondamentale durante i periodi di digiuno, e anche durante i periodi di alimentazione è importante mantenere un buon livello di idratazione.

Benessere mentale

Il digiuno può avere un impatto significativo sul nostro corpo e sulla nostra mente. Dal punto di vista fisico, il digiuno può aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue, a migliorare la sensibilità all’insulina e a favorire la perdita di peso. Inoltre, può ridurre l’infiammazione e promuovere la pulizia cellulare attraverso un processo chiamato autofagia.

Dal punto di vista mentale, il digiuno può avere effetti positivi sull’umore e sulla salute mentale. Alcune persone riferiscono una maggiore chiarezza mentale e concentrazione durante il digiuno, anche se ciò può variare da persona a persona. Inoltre, il digiuno può contribuire a regolare i livelli di alcune sostanze chimiche nel cervello, come la dopamina e il BDNF, che sono legate al benessere mentale.

Tuttavia, è importante notare che il digiuno non è adatto a tutti e può comportare rischi per alcune persone, come coloro con determinate condizioni mediche o donne in gravidanza.

Il digiuno intermittente è un’opzione dietetica che ha dimostrato di avere alcuni effetti positivi sulla salute, ma richiede strategie di implementazione e attenzione alla propria salute.