favorite
Categorie
Podcast & Programmi
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

fame in primavera

Fame in primavera, 5 consigli per non lasciarsi andare agli eccessi

Condividi

Le nostre nonne dicevano che in primavera è normale avere più fame e noi abbiamo sempre pensato che fosse una vecchia convinzione priva di fondamento. E invece un fondo di verità c’è. Complice il cambio di temperature e la disponibilità di cibi nuovi e freschi siamo portati ad aumentare la quantità di alimenti, senza contare che il cambio di stagione può provocare sbalzi di umore per superare i quali ci immergiamo nel comfort food. Ecco alcuni consigli per superare indenni questo periodo e la fame in primavera

La fame in primavera può essere attribuita a diversi fattori, tra cui:

1. Il cambiamento di clima: con l’arrivo della primavera, il clima cambia e le temperature aumentano. Questo può influenzare il nostro metabolismo e portarci a desiderare cibi diversi, spesso più freschi e leggeri.

2. Primavera come nuovo inizio: la primavera è spesso associata a un senso di rinascita e rinnovamento. Questo può portare le persone a voler fare cambiamenti nella propria alimentazione e a desiderare cibi più sani e nutrienti.

3. Disponibilità di cibi nuovi e freschi: in primavera molti cibi freschi e di stagione diventano disponibili. Questa varietà può stimolare il nostro appetito e farci desiderare di gustare questi alimenti.

I sani cibi di primavera

Fame in primavera, come ingannare l’appetito

E allora, se l’appetito sembra prendere il sopravvento cerchiamo di tenerlo a bada con alcuni diversivi.

Puntiamo sulla frutta, soprattutto quella maggiormente ricca in triptofano come agrumi, kiwi, ananas, banane, prugne. E sulla verdura: indivia, spinaci, bieta, lattuga. Aggiungete dei semi nei vostri piatti, come quelli di zucca e di sesamo ma qui la scelta è davvero ampia.

Preferite la pasta integrale a quella normale: riso integrale, farro, orzo e avena non devono mai mancare nella vostra dispensa! E anche il pane deve seguire questa linea: benissimo quello di segale o di farro o integrale.

Pasta integrale

Altro cibo che può salvare da un attacco di fame di primavera: la frutta secca, in particolare noci e mandorle, utilissimi come snack e spezzafame da consumare come spuntino in vari momenti della giornata. Infine, se proprio la voglia di dolce non vi dà tregua, optate per il cioccolato fondente (ma molto fondente: all’85 o anche al 90%) ricco di triptofano.

Altro consiglio: puntate sulle uova, non solo ai pasti ma anche a colazione.

Esercizio fisico contro la fame in primavera

Esercizio fisico contro la fame in primavera

Anche l’attività fisica aiuta ad arginare gli attacchi di fame, basta anche una moderata attività come una passeggiata, un giro in bicicletta, una camminata sul tapis roulant per ottenere una sferzata di buonumore, grazie al rilascio di endorfine, e per ritrovare quel relax che contribuisce ad allontanare la fame, spesso frutto di un momento di stress o sconforto.

E non dimentichiamo il buon sonno, le classiche 7/8 ore di riposo aiutano a ritrovare il benessere del nostro organismo. Anche migliorare la qualità del sonno e quindi dormire a sufficienza, almeno 8 ore a notte, è fondamentale per ritrovare il benessere per il nostro organismo. E’ opportuno provare a svegliarsi allo stesso orario anche il sabato e la domenica.

Cibi sani vs comfort food

La tentazione del comfort food

Il comfort food, cioè quei cibi che ci fanno sentire al sicuro e soddisfatti, diventa attraente soprattutto in periodi di transizione come la primavera. Ecco alcune ragioni per cui tendiamo a desiderare comfort food in questa stagione:

1. Fattore emotivo: cambiamenti come l’aumentare delle ore di luce solare e il clima più mite possono influenzare il nostro umore. Il comfort food, spesso ricco di zuccheri e grassi, può attivare la produzione di endorfine e farci sentire meglio.

2. Familiare e Sicuro: i comfort food spesso sono associati a ricordi positivi e sensazioni di sicurezza. In periodi di cambiamento come la primavera, ricorrere a questi cibi può aiutarci a sentirci più centrate e rilassate.

3. Semplicità e Soddisfazione: i comfort food sono spesso semplici da preparare e mangiare, offrendo un senso immediato di soddisfazione e piacere.

Sebbene i comfort food possano offrire momenti di piacere e soddisfazione, è importante considerare gli effetti che possono avere sul nostro organismo a lungo termine. Consumare regolarmente cibi ad alto contenuto di zuccheri, grassi saturi e sale può portare a problemi di salute come l’aumento di peso, l’ipertensione e il diabete.
In primavera, quando cerchiamo conforto nei cibi più ricchi, è importante bilanciarli con opzioni più nutrienti e leggere. Optare per frutta e verdura di stagione, cereali integrali e proteine magre può aiutarci a mantenere un’alimentazione equilibrata.