favorite
Categorie
Menu

Scarica l'app!

Seguici!

junk food

Junk food: 3 consigli per non eccedere

Condividi

Moderazione: ecco come non rinunciare al junk food, una volta ogni tanto

Hamburger, hot dog, fritti di ogni tipo, senape, ketchup, mayonnaise e salsa barbecue: il junk food non ha confini, e si può trovare in ogni angolo di mondo. Tuttavia, è ben noto come non si possa esagerare e, anzi, si debba approfittare del trash food con moderazione, pena il sovrappeso e anche cattive condizioni di salute.

Junk food, un guilty pleasure da tenere sotto controllo

Siete golosi e non volete eliminare panini e patatine fritte dalle vostre abitudini? Allora fate in modo che non dobbiate pentirvene, e cercate di dosare questi cibi in modo che siano in equilibrio con cibi più sani.

Se vi concedete una cena o un pranzo al fast food, o vi preparate direttamente a casa questi piatti succulenti ma particolarmente pesanti da digerire, ricordatevi di dare poi respiro al vostro apparato digerente.

Junk food con moderazione

Come? Per esempio digiunando per le successive 8 ore e non assumendo alcun cibo solido preferendo, invece, una buona idratazione con acqua o thè. In questo modo il vostro organismo avrà una sorta di ‘tregua’, e potrà purificarsi abbastanza velocemente.

Gli effetti del junk food sull’umore

Se affrontato con moderazione, il junk food può influire positivamente sull’umore, e non impedire uno stato di benessere delle persone. Gustare cibi particolarmente saporiti dà una sensazione di piacere che aiuta a produrre endorfine e sentirsi bene, ma questo tipo di alimentazione va necessariamente limitata nelle dosi e nella frequenza.

Ricordiamo che un pasto a base di junk food ha una media calorica che va dalle 2.000 alle 3.000 Kcal: se non potete farne a meno, cercate di ridurre la quantità di cibi che scegliete nell’ambito del pasto, e di evitare accuratamente che diventi un’abitudine.

La parola d’ordine è, dunque, sempre: equilibrio. Concedersi un pasto fuori dalle regole tradizionali della dieta mediterranea può alleggerire rispetto alle incombenze quotidiane, ma si deve sempre fare attenzione a non cedere all’abitudine, e far sì che questi momenti siano ben distribuiti nell’arco di un mese.

Hamburger arricchito con verdure

È bene evitare di cenare o pranzare a base di panini più volte alla settimana, e lasciare che questo piacere sia una parentesi nel lungo periodo. Un’alternativa può consistere anche nella preparazione di sandwich o cibi fritti a casa: è possibile, per esempio, comporre un panino utilizzando pane artigianale e non confezionato, salsa al pomodoro, formaggi light, con l’arricchimento di verdure.

In questo modo avrete lo stesso piacere del junk food più classico, mangiando pietanze più leggere e ricche di vitamine e sali minerali.

Leggi anche il nostro articolo ‘Le tisane di Zahara, i benefici di 24 erbe’