favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

logo della rust2dakar

Rust2Dakar: un rally lungo lo storico percorso che arriva a Dakar per vivere l’avventura con un importante scopo finale

Condividi

Un rally con partenza da Milano il 28 dicembre 2020 e arrivo a Dakar il 10 gennaio 2021 attraversando il Sahara sulle orme di una delle leggendarie strade d’Africa. In auto, in moto, in furgone o qualsiasi mezzo su ruote. Ma l’idea vincente della Rust2Dakar è che poi, arrivati a destinazione, questi mezzi verranno lasciati in Senegal e Gambia per aiutare i progetti delle due ONG: Bambini nel Deserto e Tavolo 8. Ascolta l’intervista a Davide Virardi, uno degli organizzatori della Rust2Dakar e presidente di Tavolo 8
Cos’è Rust2Dakar
“Non si tratta solo di una gara – ci ha detto Davide Virardi, uno degli organizzatori del rally – anche se ovviamente decidere di percorrere 4.500 chilometri nel deserto necessita di una forte motivazione. Ma secondo lo spirito di Rust2Dakar questa motivazione è data anche dallo scopo finale: aiutare Bambini del Deserto e Tavolo 8,  due ong che da anni operano in West Africa. Infatti al termine del rally i mezzi impiegati verranno lasciati alle organizzazioni sul posto; mezzi che magari qui da noi non sono più utilizzabili potranno riprendere vita ed essere utili ad altre persone”.
Come nasce Rust2Dakar
“Chi aiuta da anni queste organizzazioni conosce bene il territorio africano per esserci andati molte volte. L’idea è stata quella di mettere a disposizione queste conoscenze di chi voleva cimentarsi in un viaggio alternativo. Magari amanti dello storico rally che volevano provare a vivere quelle emozioni. Ci siamo detti: perché non mettere queste persone insieme, accomunate anche dalla volontà di aiutare?”
Chi partecipa a Rust2Dakar
Le adesioni sono arrivate da tutta Italia. Ci sono persone che volevano fare un viaggio all’insegna dell’avventura ma che non se la sentivano di partire da sole, persone che vogliono dare una mano. E’ sicuramente necessario un forte spirito di adattamento, bisogna essere determinati. I partecipanti sono chiamati ad una racconta fondi da destinare sempre alle ONG.
team lungo il percorso
Team lungo il percorso del rally
“I team sono davvero molto vari – ci ha detto ancora Davide Virardi – uno, ad esempio, è  composto solo da donne, ci sono padri con i figli, pensionati che amano l’avventura, giornalisti, le fasce di età sono diverse. Ci teniamo molto al team di un ragazzo disabile che userà per il rally una vecchia auto con i comandi al volante che poi verrà lasciata ad una persona in Gambia che la utilizzerà come taxi per lavorare. Tra i mezzi in gara c’è anche un’ambulanza che poi resterà ad un ospedale in Senegal.” Tutte le informazioni per le iscrizioni al rally si possono trovare nel sito rust2dakar.org.
Il percorso della Rust2Dakar
Si parte dal Marocco per arrivare al Lago Rosa in Senegal, via Mauritania, attraversando luoghi mitici della Paris-Dakar di Therry Sabine. Il percorso è libero; l’organizzazione fornisce un roadbook ad ogni checkpoint, con un percorso consigliato tra un checkpoint e l’altro. Le strade sono prevalentemente asfaltate e comunque percorribili con un veicolo 2 ruote motrici o in moto.
indicazioni lungo il percorso
Indicazioni lungo il percorso
Le regole della Rust2Dakar
Bisogna avere un veicolo appartenente alle 7 categorie in gara, revisionarlo ed assicurarlo. Ogni tappa e le eventuali regole o caratteristiche del tratto sono segnalate dell’organizzazione. Da ricordare che il rally è senza assistenza meccanica, medica e senza pianificazione delle sistemazioni da parte dell’organizzazione tra un checkpoint e l’altro. La classifica del rally tiene conto non solo dei waypoints  affrontati ma anche dei gesti di solidarietà tra i team. La classifica si arresterà all’ingresso in Senegal.
cartina del percorso
Cartina del percorso
Rust2Dakar e coronavirus
“Naturalmente – ha concluso Virardi – applicheremo tutte le misure di sicurezza anti Covid-19. Abbiamo già preso accordi con tutti gli stati che attraverseremo proprio per entrare in sicurezza. E comunque prima di partire è necessario esibire l’esito negativo di un tampone”. Per maggiori informazioni si può consultare la pagina Facebook di Rust2Dakar o il sito rust2dakar.org Dorotea Rosso Fonte immagini: sito Rust2Dakar ©2020 Radio Wellness®