Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

10 febbraio 2020: la “Notte degli Oscar”.

La notte del 10 febbraio è andata in scena, sul palco del Dolby Theater a Los Angeles, la 92ma edizione degli Oscar. La Academy Award, conosciuto anche come “Premio Oscar” è il premio cinematografico più prestigioso e antico al mondo, venne assegnato per la prima volta il 16 maggio 1929.
La 92ma edizione ha visto il trionfo del sudcoreano “Parasite”, il film di Bong Joon-Ho
vincitore anche della Palma d’oro a Cannes, ha conquistato quattro premi, miglior regia, sceneggiatura originale, film internazionale (ex ‘straniero’) e ovviamente miglior film.
E’ la prima volta che una pellicola non in lingua inglese sia riuscita nell’impresa.
Bong Joon-Ho, da parte sua, ha dichiarato: “Quando studiavo cinema ciò che più mi è rimasto nel cuore è la frase: più si è personali, più si è creativi. Frase di Martin Scorsese”.

Premio per miglior compositore viene vinto da: Hildur Guðnadóttir, violoncellista e compositrice islandese, per la colonna sonora del film “Joker”: un evento anche questo, considerato che erano 22 anni che il premio andava ad un compositore maschile.

Joaquin Phoenix, nella sua carriera si era già guadagnato tre nomination con i film indimenticabili: “Il Gladiatore”, “Quando l’amore brucia l’anima” e The Master”, ed è anche questa volta un premio meritato.
Durante il suo discorso ha rafforzato dei concetti chiave per l’umanità: “Il dono più grande che mi ha dato il cinema è quello di poter dare voce a chi voce non ha…” … “Siamo così lontani e disconnessi dalla natura, pensiamo di essere al centro dell’universo…” Sensibilizzare per aiutare il prossimo e l’intero pianeta.

Tre premi sono andati a “1917” di Sam Mendes, che sino all’ultimo ha conteso la statuetta al vincitore: miglior fotografia, sonoro ed effetti speciali. Il premio alla migliore attrice protagonista è andato a Renee Zellweger per il film “Judy”, del regista Rupert Goold.
Miglior attore non protagonista è stato Brad Pitt, per “C’era una volta a… Hollywood”, di Quentin Tarantino, che si è aggiudicato anche il premio per il production design.
Due statuette a “Le Mans 66 – La grande sfida” di James Mangold;
Costumi a “Piccole donne
Trucco a “Bombshell”.
La Disney/Pixar con “Toy Story”;
Elton John porta a casa il secondo Oscar per il brano “I’m Gonna Love Me Again”, tratto dal suo “Rocketman”.

Ecco di seguito l’elenco originale tratto dal sito ufficiale:

Best Picture
Parasite
Kwak Sin Ae and Bong Joon Ho, Producers

Actor in a Supporting
Brad Pitt
Once upon a Time… in Hollywood

Actress in a Supporting
Laura Dern
Marriage Story

Actress in a Leading Role
Renée Zellweger
Judy

Actor in a Leading Role
Joaquin Phoenix
Joker

Animated Feature Film
Toy Story 4
Josh Cooley, Mark Nielsen and Jonas Rivera

Cinematography
1917
Roger Deakins

Costume Design
Little Women
Jacqueline Durran

Documentary (Feature)
American Factory
Steven Bognar, Julia Reichert…

Directing
Parasite
Bong Joon Ho

Documentary (Short)
Learning to Skateboard in a Warzone…
Carol Dysinger and Elena…

Film Editing
Ford v Ferrari
Michael McCusker and Andrew…

International Feature
Parasite
South Korea

Makeup and Hairstyling
Bombshell
Kazu Hiro, Anne Morgan and Vivian…

Music (Original Score)
Joker
Hildur Guðnadóttir

Music (Original Song)
“(I’m Gonna) Love Me Again” from Rocketman
Music by Elton John, Lyric…

Production Design
Once upon a Time…in Hollywood
Production Design: Barbara Ling…

Short Film (Animated)
Hair Love
Matthew A. Cherry and Karen Rupert…

Short Film (Live Action)
The Neighbors’ Window
Marshall Curry

Sound Editing
Ford v Ferrari
Donald Sylvester

Sound Mixing
1917
Mark Taylor and Stuart Wilson

Visual Effects
1917
Guillaume Rocheron, Greg Butler…

Writing (Original)
Parasite
Screenplay by Bong Joon Ho…

Writing (Adapted)
Jojo Rabbit
Screenplay by Taika Waititi

Per chiudere, un paio di curiosità sugli Oscar.
I premi vengono conferiti dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS), un’organizzazione professionale onoraria costituita da circa 6.000 membri votanti: personalità quali attori, registi, produttori… La statuetta è placcata in oro 24 carati è alta 35 centimetri e ha un valore commerciale di 295 dollari; inoltre i vincitori sono invitati a non venderla ma, casomai, restituirla all’A.M.P.A.S..

Per essere candidato agli Oscar, un film statunitense deve essere stato distribuito nella Contea di Los Angeles durante il precedente anno solare, entro la mezzanotte del 1º di gennaio e la mezzanotte della fine del 31 dicembre, e deve essere stato emesso nei cinema per almeno sette giorni consecutivi
La Regola 2 dell’Academy stabilisce inoltre che il film che voglia candidarsi per altri premi, rispetto a quello come Miglior cortometraggio, debba avere una lunghezza minimale di 40 minuti; inoltre il film deve essere in formato da 35 o da 70 millimetri, oppure, se digitale, deve essere stato filmato in scansione progressiva con una risoluzione minimale di 2048 per 1080 pixel e una velocità di 24 o 48 frame al secondo.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere direttamente sul sito ufficiale, e seguire la pagina Facebook.

Redazione

©2020 – Radio Wellness®
Tutti i contenuti sono riservati e dei legittimi proprietari.

 

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto