felicità

Giornata Mondiale della Felicità: celebriamo il valore delle piccole cose quotidiane

Sentirsi felici è un dato di fatto? Un’opportunità? Un modo di essere? O forse tutte queste cose? La felicità è molto di più di un termine fine a se stesso e siamo noi gli artefici di ciò che ci fa stare bene.

La Giornata Mondiale della Felicità

La Giornata Mondiale della Felicità è stata istituita nel 2012 dall’Assemblea Generale dell’ONU2020 per promuovere il benessere collettivo di tutte le persone e creare politiche e contesti in cui la popolazione possa sentirsi felice.

Quest’anno cade proprio il giorno dell’equinozio di primavera, momento dell’anno tanto atteso, simbolo di di rinascita, che in questo 2021 arriva il 20 marzo, un giorno prima rispetto la solita data (in futuro la data anticiperà ancora: nel 2048 cadrà il 19 marzo).

felicità
felicità, qualche piccolo trucco

Ogni anno, per la Giornata della Felicità viene redatto un World Happiness Report che raccoglie i dati di tutto il mondo e svela una classifica delle nazioni più felici del pianeta. Il report non si basa solo su una percezione, vengono infatti analizzati molti dati tra cui il PIL, la mortalità, la criminalità, la corruzione, il rapporto con gli immigrati ed altri fattori. Nel 2020, il paese più felice del mondo è risultato la Finlandia e l’Italia si posizionava al trentaseiesimo posto.

Felicità, anche nei momenti più bui

Il periodo in cui stiamo vivendo, mette sicuramente a dura prova la nostra felicità, facendo emergere maggiormente sentimenti ed emozioni che non appartengono affatto a questa realtà. Tuttavia, sappiamo che i momenti brutti non possono durare per sempre e dunque, pensiamo ad agire in prospettiva.

felicità
felicità
La “lista” della felicità

Pianifichiamo tutto ciò che ci piacerebbe fare quando ne avremo la possibilità e, allo stesso tempo, concentriamoci su ciò che ci piace fare, anche piccole cose, uniamole tutte insieme e, a fine giornata, creiamo una piccola lista di ciò per cui siamo grati. Potrebbero essere davvero cose alquanto banali ma che, soffermandoci un po’ a pensare, sono quelle che creano “quella goccia di serenità in più”.

Qualche esempio? Una buona lettura, una tisana, un’ora di corsa o di allenamento, una semplice passeggiata fuori casa, una buona azione verso qualcuno.

Il concetto di felicità

Il concetto di felicità è stato interpretato da moltissimi psicologi, guru, filosofi, poeti…e addirittura economi e statistici! Tutti veri, ma nessuno di essi risulta essere un termine assoluto. La felicità infatti, può essere considerata come una condizione, uno stato d’animo o un’associazione a qualcosa o a qualcuno.

Può essere che la felicità stia anche in questo: piccole azioni quotidiane che possono alleggerire il nostro stato d’animo, possono portarci avanti verso i nostri obiettivi, un passo alla volta. Forse, la felicità deriva anche dai piccoli gesti di altruismo e di solidarietà. Vi siete mai sentiti bene dopo una buona azione per qualcuno in difficoltà? Ecco, anche quella è la felicità.

felicità
felicità nei piccoli gesti

Ognuno di noi può dunque ricavare la felicità da ciò che lo circonda, senza tanto soffermarsi a pensare a ciò che succede agli altri piuttosto che a loro stessi. E se la felicità invece derivasse dalle azioni che compiamo, piuttosto che dalle cose che desideriamo avere?

 

Leggi anche il nostro articolo dedicato al sorriso, un piccolo gesto per dimenticare il Covid19

Un sorriso per dimenticare il Covid19

 

Redazione

Fonte immagini: Pexels

©2021 Radio Wellness®

 

Condividi su:
Scroll Up