favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Cibo foto creata da rawpixel.com - it.freepik.com

Edamame, le 4 proprietà dei fagioli di soia

Condividi

Conosciuto soprattutto da chi ama la cucina orientale, l’edamame è un cibo sano e completo

Quante volte avrete sentito nominare l’edamame, senza esattamente sapere di cosa si tratti? E magari vi è capitato anche di mangiarlo, durante qualche pranzo o cena a base di pietanze orientali, e trovarlo anche gustoso, e diverso dai cibi a cui siamo abituati. Il fagiolo di soia ha proprietà nutrizionali notevoli, e può rientrare nella dieta di ogni età.

I fagioli di edamame

L’edamame, come consumarlo

Il fagiolo di soia si consuma preferibilmente cotto, a vapore o lessato, e si può apprezzare da solo, anche soltanto come accompagnamento ad un aperitivo al posto delle chips a cui siamo abituati, o in abbinata con dei secondi o, ancora, come ingrediente di una zuppa di legumi.

Questi fagioli si possono mangiare in molti modi. La cosa fondamentale è che i tempi di cottura non siano mai troppo lunghi (4/5 minuti al massimo), perché il prodotto deve restare sempre croccante. Il prodotto surgelato può essere scottato velocemente in acqua bollente (o passato al microonde), i bacelli di soia freschi possono essere bolliti o, meglio ancora, cotti al vapore e gustati all’orientale con solo un po’ di sale.

Si tratta di un ingrediente davvero versatile e nutrizionalmente molto completo da usare in tante ricette per primi, secondi (e anche dolci), come zuppe, minestre, insalate, contorni di verdure e paste.

L’edamame, uno degli ingredienti in cucina

L’edamame e le sue proprietà

Il fagiolo di soia rappresenta un alimento particolarmente ricco sotto il profilo nutrizionale. È particolarmente indicato nell’alimentazione vegana, dato che è un’ottima fonte di proteine vegetali (11 g su 100 g di prodotto), ma è ricco anche di vitamina C, di vitamina E, di magnesio e potassio e fibre, pur essendo poco calorico.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha realizzato una guida dedicata alla sana alimentazione, in cui si evidenzia sempre di più la necessità di inserire porzioni di frutta, verdura, legumi e cereali in ogni pasto della nostra giornata. Il fagiolo di soia può essere incluso, a pieno titolo, nell’alimentazione di tutti i giorni.

L’edamame, dove è possibile trovarlo

Non preoccupatevi, i fagioli di soia non si trovano solo nei ristoranti o take away dedicati al cibo orientale: ormai moltissimi negozi di alimentari sono forniti di questo speciale legume.

Quelli freschi e con il baccello si trovano nei negozi dedicati alla cucina etnica o surgelati, e quelli già sbucciati sono un prodotto oggi molto diffuso tra i surgelati e facilmente reperibile nei supermercati della grande distribuzione.

I fagioli di soia si possono trovare anche già pronti e precotti, nel formato della lattina, e si possono acquistare online. Sempre cercando nel web, è possibile trovare anche le fettuccine a base di questi fagioli, senza glutine e vegani.

L’edamame può essere abbinato a molti cibi diversi

Edamame, le ricette facili e gustose

Con i fagioli di soia si possono preparare piatti davvero accattivanti e sani. Tanto per fare qualche esempio, possono arricchire una buona insalata a base di quinoa, barbabietole e spinacini; possono essere l’ingrediente principale del pesto con cui condire l’orzo, aggiungendo menta e rucola; in estate, possono essere abbinati ai pomodorini e alle olive per condire una pasta fredda alternativa; mentre in ogni stagione si possono frullare e poi compattare per sostituire la carne in un buon burger.

Leggi anche il nostro articolo “Dimagrire con il metodo META, e non chiamatela dieta!”

E.F.

Fonte immagini: Freepik

©2022 Radio Wellness®