cibo da asporto

Food delivery da moda a necessità, oggi con un’attenzione alla sostenibilità ambientale

E’ la sostenibilità ambientale la nuova frontiera di chi si occupa di food delivery. Assodato che il food delivery ormai oltre che una tendenza moda è una necessità, la qualità delle materie prime e il rispetto dell’ambiente restano le priorità dei professionisti del settore.

Delivery, nuovo stile alimentare

Ormai il food delivery è diventato un vero e proprio settore della ristorazione. Da “strappo alle regole” della sana alimentazione che lo connotavano ai suoi esordi è passato a rappresentare uno specifico stile alimentare.

Oggi chi si affida alla consegna a domicilio chiede materie prime d’eccellenza, piatti gourmet, sani e con un occhio di riguardo anche all’ambiente.

E i professionisti del settore si adeguano alle nuove esigenze, come ci racconta Mark Curcuruto, di Misto, che a Roma, con il suo socio Edoardo Rossi, ha reinventato il suo locale e oggi si occupa di food delivery.

Segui l’intervista integrale a Mark Curcuruto, Misto – Roma

Food delivery, buono e bello

Anche l’occhio vuole la sua parte e quindi le pietanze vengono consegnate su piatti eleganti e soprattutto riutilizzabili. Inoltre ogni box viene accompagnata da un QR Code che si sintonizza direttamente con la playlist musicale selezionata da Misto. 

“I clienti chiedono un mix tra i sapori internazionali e quelli legati alla tradizione – ci spiega Mark. Comune, irrinunciabile denominatore, la freschezza e l’eccellenza delle materie prime. Dagli involtini Thai alla reinterpretazione di un tipico piatto della cucina svedese, ai grandi classici declinati alla massima eccellenza come le polpette o la carne”.

Food delivery

Oggi il food delivery fa attenzione ache al green: le box sono prodotte con una plastica certificata riutilizzabile, lavabili e interamente riciclabili.

Del resto i numeri parlano chiaro: l’anno scorso il settore ha movimentato tra i 700 e gli 800 milioni di euro mentre, secondo i dati della Coldiretti, solo in occasione delle recenti festività pasquali sono state numerose le attività che, obbligate a rimanere chiuse per le restrizioni anti-Covid, hanno garantito la consegna a domicilio.

Leggi anche il nostro articolo sulle regole alimentari anche quando si ordina il pasto fuori casa

Dorotea Rosso

Fonte immagini: ufficio stampa Maria Romana Barraco

©2021 Radio Wellness®

Condividi su:
Scroll Up