favorite
Categorie
Podcast & Programmi
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

GivingTuesday, la giornata del dono

Condividi

Siamo entrati tutti in modalità acquisti di Natale. Ma se ci concentrassimo sul dare più che sul ricevere (o sullo shopping selvaggio)? Il GivingTuesday nasce proprio con questo scopo

La Giornata Mondiale del Dono è il più grande evento internazionale dedicato alla generosità e alla solidarietà. A oggi coinvolge 75 paesi del mondo, Italia compresa.

GivingTuesday, la generosità ogni giorno
Foto di Jon Tyson su Unsplash

Giving Tuesday, cos’è

Il GivingTuesday vede la luce a New York nel 2012, grazie all’opera sinergica di Fondazione 92Y Street e Nazioni Unite. Lo scopo? Uno solo: mettere al centro l’importanza della generosità dopo il trionfo del consumismo del Black Friday.

Sono passati nove anni dalla prima edizione e da quel giorno l’iniziativa si è sempre più consolidata, ispirando milioni di persone in tutto il mondo.

Perché il GivingTuesday?

Quando si pensa ai problemi del mondo ci sentiamo sovrastati. Abbiamo la sensazione di non poter fare molto. Invece, nel nostro piccolo possiamo fare la differenza anche con gesti all’apparenza semplici. GivingTuesday come incoraggiamento al dono, dunque.

La rete del GivingTuesday è attiva tutto l’anno, non solo il martedì successivo al Giorno del Ringraziamento (quest’anno, il 30 novembre). Questo vuol dire essere sempre presenti dove ce n’è più bisogno e attivare una macchina efficace di sostegno al prossimo.

Chi è l’anima del GivingTuesday?

Si chiama Asha Curran ed è l’ideatrice e la responsabile dell’organizzazione. Che lavora stabilmente con i rappresentanti degli altri 75 paesi per un lavoro collettivo e inclusivo. In Italia, dove il GivingTuesday si celebra dal 2017, l’organizzazione delle singole iniziative spetta all’AIFR – Associazione Italiana di Fundraising, global leader nel nostro paese. Ma sono centinaia le associazioni e migliaia le persone che sono coinvolte.

GivingTuesday, cosa possiamo fare noi
Foto di Joel Muniz su Unsplash

In concreto cosa si può fare?

Tutti possiamo partecipare al GivingTuesday e fare la differenza. Basta poco per scatenare atti di generosità disinteressata, nel proprio quartiere, a scuola, nel condominio.

Leggi anche: Scatole di Natale

Ogni azione conta. Sulla piattaforma puoi segnalare un’iniziativa che ti sta a cuore e darle visibilità.

Oppure puoi donare vestiti e oggetti che non usi più a persone che ne hanno invece bisogno. O fare volontariato in un’associazione che ti sta a cuore.

Donare il tuo tempo è altrettanto prezioso.