Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Il caffè al ginseng può essere un valido aiuto per il nostro organismo, ma attenzione a non abusarne

Il caffè al ginseng rappresenta un’alternativa gustosa e piacevole al caffè classico. Sono in molti però, a chiedersi se questa bevanda faccia bene o male.

Grazie alla presenza della radice della pianta tipica di Asia e Nord America, e della caffeina, anche se meno rispetto al caffè classico, il caffè al ginseng dona energia e stimola l’organismo, offrendo un effetto rinvigorente e digestivo. 

Sono in molti ad assumerlo per mantenersi più attivi ed aumentare la resistenza fisica. Per quanto riguarda le controindicazioni, le sostanze nervine che lo compongono, possono creare ansia, nervosismo, insonnia, irritabilità e ancora mal di testa, tachicardia e persino dipendenza.

Questa tipologia di caffè, contiene inoltre anche zucchero, con tutte le conseguenze che ne possono derivare, ossia l’innalzamento del livello di glicemia e l’aumento delle calorie assunte.

Si può scegliere di assumerlo caldo, freddo, macchiato con latte, zuccherato o dolcificato, nonché come parte del cappuccino o del caffèlatte. La versatilità, infatti, è un’ulteriore caratteristica del caffè al ginseng che lo rende una perfetta alternativa per chi del caffè, in tutte le sue varianti, non vuole fare a meno.

Ad ogni modo, si consiglia di non farne un uso sconsiderato per non incorrere nei possibili problemi poco fa citati, rischiando di creare un disturbo, anzichè un aiuto per il nostro organismo.

Redazione

 

©2019 radioWellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto