favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

La prima regione italiana che vieta la plastica nei lidi e non solo: parte dalla Puglia l’iniziativa “plastic free”

Condividi

A seguito di un incontro tenutosi di recente tra ambientalisti e balneari pugliesi, la proposta unanime di vietare la plastica in ogni stabilimento a favore del solo materiale idoneo al compostaggio, è stata accolta sin da subito ed entrerà in vigore a partire dalla prossima estate 2019.  “Un risultato prezioso per il futuro del nostro ambiente marino” afferma Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia. Un’ambizione che dunque rivestirà tutto il territorio dei lidi e perfettamente in linea con la direttiva della Commissione Europea approvata pochi mesi fa, implicante il divieto assoluto di vendita, a partire dal 2021, di plastica monouso. Ecco dunque che le spiagge di tutta la Puglia potranno beneficiare di una decisione davvero all’avanguardia e volta a tutelare il futuro del territorio. Oltre l’80% dei rifiuti marini infatti, è costituito da plastica e circa il 27% da attrezzi da pesca smarriti. Ma non è finita qui. La Regione Puglia, oltre che prendersi cura dei lidi, metterà a disposizione la somma di 250.000 euro per i Comuni e tutti gli organizzatori di eventi che, in occasione di sagre o iniziative che prevedono la somministrazione di cibi e bevande, effettueranno la raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti stessi usando materiale riciclabile.   Redazione ©2019 Radio Wellness®