Banner RWN
Ascolta RWN
Ascolta RWN

Non tutti i grassi sono dannosi per la nostra salute. Scopriamo insieme l’Omega 3 e l’Omega 6, i cosiddetti “essenziali”

Secondo le ultime linee guida dell’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità, la percentuale delle calorie ottenute dai grassi in una dieta sana, devono essere meno del 10% dei grassi saturi. (quelli contenuti ad esempio nella carne o nel latte) e meno dell’1% quelle dagli acidi grassi trans, i più dannosi per la salute.

Quando parliamo di acidi grassi trans, parliamo di quelle sostanze contenute in particolar modo nelle merendine, dolci confezionati, margarina e fritti da fast food.

Un consumo eccessivo di grassi saturi e trans, è stato identificato come una delle cause principali delle malattie cardiovascolari. Sempre secondo l’OMS infatti, i grassi saturi andrebbero dunque sostituiti con quelli polinsaturi, meglio conosciuti come Omega 3 o Omega 6.

Quest’ulitmi, sono una tipologia di grassi che non vengono prodotti naturalmente dal nostro organismo, ma che devono essere assunti tramite l’atimentazione. Ecco che si definiscono quindi “essenziali“.

Questi tipi di grassi li possiamo trovare in cibi piuttosto comuni come il pesce azzurro, il salmone, il merluzzo, la trota, vegetali a foglia e noci, oli vegetali (mais, girasole, soia, vinacciolo) e in mandorle, pistacchi, nocciole, arachidi. 

È stato inoltre dichiarato che, alti livelli di Omega 3 (misurati nel sangue) possono ridurre di circa il 65% il rischio d’infarto e gli Omega 6, addirittura fino all’85%.

 

Redazione

©2019 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

Radio Wellness è una testata giornalistica che offre informazioni a carattere generale su salute e benessere.

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto