favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Pino in ben-essere

Pino in Ben-essere, il 25 maggio il Festival per l’equilibrio di mente-corpo-spirito

Condividi

A Pino Torinese sabato 25 maggio è in programma la sesta edizione del Festival “Pino in Ben-essere”, una giornata di sensibilizzazione e d’incontro fra diverse discipline e approcci al benessere, un aiuto complementare alla medicina convenzionale. Dallo shiatsu all’iridologia, 35 attività individuali e di gruppo, 5 conferenze, 5 performance musicali, cena e spettacolo teatrale. L’evento rientra tra gli appuntamenti previsti dal Festival del Verde

Il Festival Pino in Ben-essere, organizzato dall’Associazione TempoReale Tv Lab Aps, aprirà le sue porte alle ore 9 in strutture comunali, dalla palestra alla ludoteca, dove il pubblico potrà partecipare gratuitamente, previa prenotazione, alle attività di suo interesse, sperimentandole dal vivo, parlando e informandosi di persona con i professionisti che le propongono. 

Le proposte di Pino in Ben-essere vanno dallo shiatsu alla osteopatia, passando per il teatro, le conferenze, le attività artistiche, la musica, la nutrigenomica e la psicoterapia. Altre esperienze offerte saranno: la cristalloterapia, i trattamenti di suonoterapia vibrazionale, l’analisi iridologica, le consulenze individuali di floriterapia e aromaterapia, il massaggio bio-rebalancing, il trattamento Grinberg e molto altro.

Il tema principale di questa edizione del Festival, unico nel suo genere, ruota intorno al concetto di perdersi e trovarsi, perché a volte è necessario perdersi per “ri-trovarsi”. “Durante la 6° edizione del Festival di Pino in Ben-essere, cercheremo di dare concretezza alle parole di Picasso: ‘Io non cerco. Trovo’, sostenendoci insieme in un viaggio di ricerca della disciplina del Ben-essere più adatta all’unicità, alla storia, all’essenza di ognuno di noi. Impareremo a lasciar andare ciò che oggi crea quella frattura tra il nostro ‘Essere’ ed il nostro ‘Apparire’, ri-disegnando il nostro Ben-essere, senza paraocchi, senza paure, ridonando luce alla nostra essenza” afferma Federico Bevione, ideatore dell’evento.

Un momento di una delle scorse edizioni del
Festival Pino in Ben-essere

Pino in Ben-essere, anche eventi teatrali

Alle ore 21,15, presso il Teatro Le Glicini, ci sarà lo spettacolo teatrale “Lei, Adriano Olivetti” di Gloria Cuminetti e Giulia Cammarota. Uno spettacolo frutto di studi e di incontri, per portarvi con noi in un viaggio attraverso il fresco spirito che animava Adriano Olivetti, alla ricerca di ciò che di vitale e vocazionale abita in lui e in ognuno di noi.  

Uno sguardo al femminile sulla persona di Adriano, imprenditore visionario, e sul fuoco che lo animava per trovare ciò che ci accomuna a lui. Questo spettacolo racconta di una grande storia d’amore, che porterà i suoi protagonisti a scoprire il proprio cammino evolutivo. È un lume di fiducia nell’uomo e nel suo agire, nel suo genio e nelle sue possibilità di riscatto. Perché il perdersi e il trovarsi sono moti speculari e funzionali al Cammino dell’Uomo.

Quando la società e l’epoca storica sembrano ingabbiarci in un ingranaggio spersonalizzante, è difficile ritrovare la strada per ciò che è importante e vitale. Ma nella storia dell’umanità ci sono state figure-faro per questo ri-trovarsi, una di queste è Adriano Olivetti, nato all’inizio del 900, il quale ha cercato strade nuove per ricontattare ciò che di vitale c’è nel lavoro, (addirittura in quello di fabbrica).  E ancora di più, estendendolo a tutti gli aspetti della vita. 

Gli obiettivi del Festival Pino in Ben-essere

Tentare di ricomporre l’armonia tra il pensiero, la parola e l’azione. Questo è l’obiettivo della 6° edizione di Pino in Ben-essere “Perdersi e/è trovarsi” che vuole portarci lungo un nuovo viaggio verso lo sviluppo di nuovi strumenti, e modi di comunicare, ripristinando così un nuovo stato di Ben-essere. Quello che proponiamo è un cambio di paradigma culturale che parte dalla celebre frase di Pablo Picasso: “Io non cerco. Trovo”. Una frase che ci fa riflettere sull’enorme differenza che esiste tra: CERCARE, come modo di approcciarsi e sentire la vita, e TROVARE, o lasciarsi trovare, come accade nei processi artistici.

Con Pino in Ben-essere scopriremo che tutte le nostre esperienze, piacevoli o spiacevoli, sono possibilità di trasformazione, di sviluppo interiore. Sono un tesoro che la vita ci dona e, come propone Picasso, lo si accoglie e lo si lascia rivelare davanti a noi per sorprenderci. Scopriremo insieme nuove soluzioni, visioni, modi di comunicare con noi stessi, con gli altri e la società.

“Perché anche se perdo tutto, non perdo me stesso”.

Per prenotazioni: www.pinoinbenessere.it

Pino in Ben-essere, ricco programma di attività

Il programma di Pino in Ben-essere

LE ATTIVITÀ DI GRUPPO

Villa Grazia/Centro anziani – attività di quiete

10:00 -11:30 Life Alignment. Avvicinamento all’incontro Luisa De Michelis

11:30 -13:00 Esplora lo Shiatsu Patty Shoganai e Federico Bevione

14:00 -15:30 Gocce di Psicosintesi per il benessere Cecilia Cella

15:30 -17:00 Costellazioni Archetipiche Santina Storni

17:00 -18:30 MOM Meditazione Orientata alla Mindfulness Federica Martini

Auditorium – attività dinamiche

10:00 -11:30 Biodanza Fernanda Cabrini

15:30 -17:00 Workshop – Listen to the Forest Valeria Levi

17:00 -18:30 Stopping Movement Andrea Gandini

Villa Grazia/Ludoteca – attività bimbi

10:00 -11:30 Gioco Shiatsu Elena Brunetti

14:00 -15:30 Yoga Bimbi Nicoletta Capellino

Palestrina elementari – Yoga e Pilates

10:00 -11:30 Yoga della Risata Rosaria Belfiore

11:30 -13:00 Hatha Vinyasa Yoga Nicoletta Capellino

14:00 -15:30 Shri Devi Yoga – Lo Yoga del femminile Federica Reinaudo

15:30 -17:00 Lezioni di Pilates Gabriella Minniti

Attività all’aperto

In caso di maltempo saranno spostate in Auditorium o cancellate

10:00 -11:30 Sixto, l’uomo che visse due volte Rui Albert Padul (C)

11:30 -13:00 Drum Circle facilitato Max Mittica (A)

14:00 -15:30 Taiko, prova aperta con performance Chiara Berattino (A)

15:30 -17:00 Drum Circle facilitato Max Mittica (C)

LE ATTIVITÀ INDIVIDUALI

Palestra scuole medie con inizio alle ore 9

Trattamenti Shiatsu Operatori Scuola Shiatsu I.R.T.E.

Trattamenti Manipolativi Osteopatici Giorgio Molino

Trattamenti Grinberg Andrea Gandini

Trattamenti di Suonoterapia Vibrazionale Maurizio Scarpa

Trattamenti di Biodinamica Craniosacrale Bruno Ravera, Flavia Ravera, Klaus Conrad

Test Kinesiologico e approccio Craniosacrale Valentina Abbattista

Massaggio Andino-Inca Frencis Adesso

Massaggio Bio-Rebalancing e Joint Release Vania De Angelis

Floriterapia e Aromaterapia Cristina Bonello

Fisioterapia Laura Passatore

Cristalloterapia e Reiki sinergicamente connessi Anna Cervasio,

Alessandro Capellaro

Consulenza di Naturopatia e Analisi Iridologica Daniela Negro

Consulenza di Naturopatia Daniela Bertello

Bilanciamenti Life Alignment Luisa De Michelis, Graziella Quartini, Sofia Grussu

Agopuntura e consapevolezza Chiara Burzio

ATTIVITÀ COLLATERALE PER I PIÙ PICCOLI

Biblioteca Angelo Caselle

10:30 -11:30 Un sabato da raccontare… leggere che passione

per bambini dai 3 ai 6 anni. Nello stesso orario è attivo il punto informativo del progetto Nati per Leggere con libri per i più piccoli.

GLI STAND

Aree stand (in caso di maltempo saranno spostati al coperto).

Oasis Studio Torino, TIBI, Cortile Vanillu, Yacamo, Una Gemma, Associazione V.I.T.A., Associazione Mettiamoci le Tette, Parafarmacia Erboristeria Santa Rita, Associazione Musica E Cura, Associazione Inflow, Team Jump, Libreria Belgravia, Fei Feng Shui, Govinda Campane Tibetane, Studio Coaching Luca Vivaldo, Guarigione del Corpo e dell’Anima, Federica Martini MOM, Apenocciola Biodinamica, La Calendula Erboristeria, Natura Madre, Drum Circle Facilitato, Listen to the Forest, Pranic Healing, Psicosintesi con Cecilia, AICS Torino, TempoReale Tv Lab Aps.

LE CONFERENZE

Teatrino scuole medie

Ore 10:00 Cambiamento climatico, cambiamento interiore

Relatori

Scuola Internazionale della Rosacroce d’Oro

Ore 11:30 Nutrigenomica e fermentazione

Relatori

Manuela Sanseverino e Nicolò Murdocco rispettivamente naturopata e barman

e cofondatori di TIBI Water Kefir.

Simona Oberto naturopata, specialista in alimentazione nutrigenomica.

Ore 14:00 Esplorare l’ignoto

Relatori

Ku Lee Yen responsabile della I Kuan Tao – Yi Cheng Sheng Tang per Singapore

e Malesia e del Gruppo Volontari di Promozione della Cultura Tradizionale Cinese

Traduzione a cura di Estee Tey Siaw Ting del Team Volontari di Promozione

della Cultura Tradizionale Cinese. Con il contributo di Valerio Vigliaturo.

Ore 15:30 Alla ricerca dell’armonia totale

Relatori

Marco Chiesa Filosofo e Naturopata

Giacomo Asta Psicoterapeuta

Andrea Mascaro Docente di Shiatsu della scuola I.R.T.E.

Ore 17:00 Perdersi e/è trovarsi

Relatori

Luigi Torchio medico chirurgo, specializzato in medicina dello sport e nutrizionista sportivo.

Stefano Serenthà medico geriatra e formatore, membro del Comitato Tecnico Scientifico Dell’Associazione Malati di Alzheimer di Melegnano (A.M.A.M.E.).

Alessandra Mandriani psicologa e psicoterapeuta. Responsabile Progetti di Prevenzione Primaria con Lega Italiana Lotta ai Tumori.

Marco Annicchiarico scrittore, autore di “I cura cari”: romanzo in cui parla della sua esperienza con l’Alzheimer di sua madre.

Luca Streri: economista, giornalista, docente e divulgatore si occupa di etica, economia, prosperità sostenibile. Fondatore del movimento Mezzopieno.

Moderano le conferenze

Liana Vella, docente esperta in Antropologia Teatrale e Arti per la Cura.

Paolo Bussolino, esperto di comunicazione.

SPIN OFF – DOMENICA 26 MAGGIO

Centro Polifunzionale (Sala Auditorium) – Piazza Maria Montessori 

9:30 -16:30 Non lontano dalla foresta Workshop, di movimento/ improvvisazione di Valeria Levi con la collaborazione di Eloise Kretschmer

Informazioni e iscrizioni presso lo stand Listen to the Forest

“Hai mai pensato che le piante e gli alberi vivano dentro di noi, o che le foreste abbiano un messaggio da comunicarci? Hai mai pensato che facciamo tutti parte di un sistema che respira e che ha bisogno di continuare a respirare aria pulita?

Il workshop “Non Lontano dalla Foresta” è uno spazio per dare voce a queste domande ed ascoltare la voce della foresta dentro di noi attraverso esercizi di improvvisazione motoria alternati a momenti di riflessione e scrittura creativa. Durante questa esplorazione, il respiro sarà un nostro fedele compagno sia quando danzeremo, sia quando scriveremo. Perché sarà proprio il respiro ad aiutarci a scoprire che la Foresta è sempre con noi, attraverso di noi. 

Il workshop è aperto a tutti e non è necessaria esperienza nella danza o scrittura. 

Condotto da: Valeria Levi, danzatrice e scrittrice. Artista italiana, residente in Scozia, Valeria è l’ideatrice dello spettacolo “Listen to the forest” da cui prende spunto per questo workshop. Nella pratica, Valeria ama combinare danza e scrittura creativa usando il movimento e laddove la parola non può arrivare e giocando con le parole per fare chiarezza quando il movimento diventa troppo astratto. Valeria ha lavorato per diverse organizzazioni di promozione culturale e sviluppo sociale, come il Gruppo Abele, Libera e Culture Collective. 

Fonte: Ufficio stampa del Festival