favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Immagine di freepik

Rabarbaro, le 4 proprietà di una pianta speciale e poco conosciuta

Condividi

Quali sono i benefici del rabarbaro per il nostro organismo, scopriamolo insieme

Il rabarbaro è una pianta particolare, poco conosciuta e poco diffusa, che ha però proprietà benefiche per alcune parti del nostro organismo. In particolare, essa può apportare notevoli vantaggi a reni e intestino, favorendo la depurazione dalle tossine. Le sue radici e il rizoma vengono utilizzati nella preparazione di farmaci e, in diversi casi, la sua assunzione è consigliata dalle erboristerie.

Una pianta particolare che arriva dall’Asia

Rabarbaro, da dove viene

Questa pianta è originaria della Cina, ma essa viene coltivata anche in tutto il sud est asiatico, per arrivare fino a noi attraverso le importazioni dall’Asia. In Italia, invece, il rabarbaro viene coltivato solo da pochi anni e da poche aziende che, però, ne stanno ampiamente promuovendo l’utilizzo.

La stagione principale della raccolta della pianta è racchiusa nei mesi che vanno da aprile a giugno, ma quelle coltivate in serra sono a disposizione già dal mese di marzo. Si usa in cucina, grazie al gambo che viene sbucciato e tagliato a pezzetti, per diventare l’ingrediente principale di composte, torte e confetture.

Rabarbaro, si può usare in cucina per fare marmellate e composte

Quali sono le proprietà del rabarbaro

Questa pianta ha una serie di caratteristiche che la rendono unica e capace di favorire alcuni processi importanti per l’organismo, strettamente legati alla depurazione e all’eliminazione di tossine.

Contiene principi attivi dall’elevato potere antimicrobico, che proteggono l’apparato gastrointestinale da possibili infiammazioni. Esso agisce positivamente sui livelli di colesterolo, migliorando il benessere del fegato e, in generale, degli apparati deputati al drenaggio dei liquidi.

Interviene prevenendo emorragie gastriche e ci protegge dall’herpes labiale. Quest’ultimo può essere una manifestazione di stress e può essere molto fastidioso e difficile da contrastare.

Oltre a queste 4 principali funzioni, il rabarbaro può essere usato per alleviare la costipazione intestinale: è utile nel caso di stitichezza marcata, e se si soffre di bruciori di stomaco.

Una pianta non troppo costosa, che può essere molto utile nel raggiungimento e mantenimento del benessere di ognuno di noi: non dimentichiamo che la salute di stomaco e intestino equivale ad avere una qualità di vita elevata e un buon equilibrio psico-fisico.

Leggi anche il nostro articolo ‘Addominali scolpiti, 8 esercizi Pilates da provare’

Fonte immagini: Freepik