Banner RWN
Ascolta Radio Wellness
Ascolta Radio Wellness

Vabbè. Mi sono fatta di peggio, l’ironia salva i cuori spezzati

Vabbè. Mi sono fatta di peggio. Una frase semplice che racchiude l’amara consapevolezza di aver attraversato una tempesta. Ma anche tanta sana leggerezza, che in certe questioni di vita è quantomai necessaria. Si intitola così anche la pagina Facebook che conta oltre trentamila like, creata da Laura Scaini e Giulia Nardo per raccogliere e condividere i più vari disastri amorosi. Dal ghosting istantaneo ai tradimenti, passando per assurdi tentativi di approccio e corteggiamenti ai limiti della catastrofe.

Un materiale del genere non poteva rimanere solo virtuale, così dal 24 settembre è in libreria l’omonima raccolta di racconti (Prospero Editore). «Non ci aspettavamo di essere pubblicate, adesso la speranza è di arrivare a quante più persone possibile» ci ha raccontato una delle due autrici, Giulia Nardo.

Vabbè. Mi sono fatta di peggio

Laura Scaini e Giulia Nardo

Vabbè. Mi sono fatta di peggio, la genesi

Tutto nasce nel 2012. Laura e Giulia, studentesse, decidono di condividere la casa a Bologna. Sono anni di grande felicità e di tragicomiche avventure sentimentali, puntualmente oggetto di discussione tra le protagoniste. Da questo bellissimo confronto ironico, dunque, emerge forte la consapevolezza che non si è mai del tutto preparate al peggio. E che forse i copioni possono essere comuni. «All’inizio le testimonianze erano principalmente nostre, poi sono arrivate quelle dei fan che hanno apprezzato lo spirito della pagina. Io mi occupo della scrematura e della scelta delle storie. Cerco di capire se hanno un taglio ironico. Alcune, ad esempio sono off topic ma le scegliamo perché ci fanno sorridere» ha detto.

Vabbè. Mi sono fatta di peggio. Quanto peggio?

Nella vasta scelta di sciagure sentimentali che la vita ci offre possiamo dire che certe storie ci hanno fatto davvero vedere tutto? «Tante volte! Le storie che mi colpiscono sono quelle che si protraggono nel tempo, con gli ex che spesso e volentieri ritornano. Sono le situazioni meno decifrabili» ha sostenuto Giulia Nardo.

Tutte le storie si somigliano…

Se certi comportamenti si ripetono, l’approccio tra uomini e donne è diverso. «Le donne cercano giustificazioni e motivazioni che spieghino i comportamenti dei partner. Gli uomini tendono ad avere un approccio pragmatico senza dietrologie, noi siamo più analitiche» ha continuato Giulia.

Dalla pagina social alle pagine di carta

E ora? «Be’ il nostro libro non ha certo un intento educativo, ma mi piacerebbe molto che lo leggessero una fascia di pubblico tra i 20 e i 30 anni, che stanno approcciando adesso alle disgrazie amorose e hanno bisogno di capire che tutti i dolori passano. L’idea è di dare ai lettori una chiave ironica. Alla fine le disgrazie capitano a tutti e tutto passa e la vita continua», ha concluso Giulia Nardo. Di certo con dei buoni amici vicino è tutto più facile. Potete acquistare Vabbè. Mi sono fatta di peggio a questo link.

E dopo il libro, 5 film anti cuore spezzato

Se mi lasci ti cancello, Michel Gondry

Piccolo gioiello indecifrabile, la storia di Joel e Clementine è un atto d’amore nei confronti delle storie d’amore, anche le più dolorose. Perché non è necessario cancellare.

Ti odio, ti lascio, ti… Peyton Reed

Jennifer Aniston (bellissima) e Vince Vaughn sono una coppia quasi perfetta che a un certo punto esplode. Tra recriminazioni e ripicche, i due troveranno il modo di ritrovare un filo. E forse di ritrovarsi.

La verità è che non gli piaci abbastanza, Ken Kwapis

Cult assoluto di ogni S. Valentino da single, la commedia scritta dagli stessi autori di Sex and the City prova ad essere caustica e cattivella, ma il vero amore trionfa sempre. Severo, spesso e volentieri giusto, si vede a cuor pesante. Per alleggirlo.

Il matrimonio del mio migliore amico P.J. Hogan

La dea delle commedie romantiche, Julia Roberts, è la perfida protagonista che rivuole a tutti i costi il suo migliore amico. A poche ore dalle di lui nozze. Meglio cambiare idea.

Prime, Ben Younger

Film piccino picciò, la commedia con Meryl Streep e Uma Thurman ha un grande merito: parlare di separazione in maniera matura. Lei ha quasi 40 anni, un divorzio alle spalle e si innamora di un ventenne. Lo racconta alla sua terapeuta. La madre del ventenne. Un amore impossibile, ma struggente.

Ascolta l’intervista completa a Giulia Nardo

Scopri il palinsesto di Radio Wellness e seguici su Facebook e Instagram

Francesca Fiorentino

©2020 Radio Wellness®

Condividi su:
Taggato come

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto

LA TUA RADIO PERSONALIZZATA

Realizziamo palinsesti totalmente personalizzabili, da non confondere con la nostra webradio che trasmette contenuti…

Leggi tutto

Siamo partner di: