Persone foto creata da cookie_studio - it.freepik.com

Le 6 posizioni yoga antistress, per tornare in armonia con se stessi

Relax e quiete con le 6 posizioni yoga antistress. Ritrovare benessere e tranquillità

Ecco le 6 posizioni dello yoga antistress che possono cambiare la vostra quotidianità, e farvi tornare in armonia con i ritmi naturali. Da questa pratica orientale è possibile far proprie delle abitudini importanti che aiutano a ritrovare una dimensione umana, nel contesto di vita frenetico in cui, ormai, siamo abituati a vivere, lavorare e gestire i rapporti umani. Dall’allungamento dei muscoli, al rilassamento della schiena e di altre parti del corpo spesso contratte, fino ad uno stato mentale e psicologico tranquillo e più sereno: i vantaggi degli asana sono davvero tantissimi.

Seguici anche su @radiowellness_magazine

Gatto + mucca, yoga antistress

Praticare yoga ogni mattina ci fa sentire meglio, mette in modo il moto il metabolismo, rilassa gli arti contratti e risveglia lentamente lo spirito. Ecco alcuni esercizi di yoga che vi aiuteranno a iniziare la giornata pieni di energia, e a combattere lo stress. Iniziamo con la sequenza del gatto e della mucca. Si tratta di un movimento che stimola l’intera colonna vertebrale, rilassando i muscoli della schiena e risvegliando tutto il corpo.

Ecco come eseguirla:

Posizionati a quattro zampe, si parte con la mucca: inspirate lentamente e inarcate la schiena, portandola verso il basso, e unte le scapole. Se volete, volgete lentamente lo sguardo verso l’alto. Attenzione: non eseguire movimenti bruschi. Poi si procede con il gatto: espirare lentamente e inarcare la schiena, questa volta incurvandola verso l’alto. Guardare in basso, allontanare le scapole ed estendere per bene la colonna vertebrale. La sequenza va ripetuta almeno 5 volte, alternando le due posizioni.

Yoga, un toccasana per mente e corpo

La bambola di pezza, yoga antistress

Vi trovate dritti in piedi, in posizione eretta.  Espirate e contemporaneamente piegatevi in avanti facendo perno al bacino. Se per voi è più comodo, piegate le ginocchia. Tenete i gomiti in avanti, cingendoli con le mani, per mantenere l’apertura del petto. Rimanete in posizione per due o tre respiri e tornare dritti. Anche questa posizione è da ripetere almeno 5 volte.

Posizione del Bambino

Questa posizione è ideale da provare prima di andare a dormire, perché è rilassante. Ci si inginocchia su un tappetino, mantenendo i talloni aderenti ai glutei. Con le mani appoggiate a terra si scivola lentamente in avanti, fino ad appoggiare la fronte sul tappetino.

Posizione del gatto seduto, contro lo stress

Sedetevi a gambe incrociate sul tappetino da yoga, la schiena è dritta, il mento vicino al collo per allungare la colonna vertebrale e le mani sono appoggiate sulle ginocchia. Espirate e iniziate ad arrotondare la schiena, partendo dalla zona lombare. Continuate ad arrotondare fino ad arrivare al collo, che si piega in avanti. Le braccia aiutano il movimento sostenendo il peso.

Con l’inspiro, riportatevi lentamente nella posizione di partenza, raddrizzando la schiena, partendo sempre dal basso e risalendo fino al collo. Chiudete questa parte dell’esercizio aprendo le spalle e sollevando la testa, il mento rimane sempre vicino al collo per allungare la colonna vertebrale. Continuate con il vostro ritmo per qualche respiro. Concentratevi sul movimento e su quello che accade all’interno del vostro corpo. Ripetete sempre 5 volte prima di passare alla posizione successiva.

Lo yoga contro lo stress

Posizione del muso di mucca

Portate la gamba sinistra al di sopra della destra, portando il piede vicino al gluteo sinistro, poi piegate la gamba destra lateralmente in modo da portare anche questo piede a lato del gluteo destro. Le ginocchia sono una sopra l’altra, sulla stessa linea verticale e le piante dei piedi sulla stessa linea orizzontale. Durante l’esercizio non dimenticate di tenere controllata la respirazione, che deve essere quieta e regolare.

Yoga antistress, posizione del fiore di loto

Al fine di assumere la posizione del loto in maniera corretta bisogna che vi sediate su un tappetino con le gambe distese. A questo punto, piegate il ginocchio della gamba destra e afferrate il piede con le mani; quindi posizionate il piede sulla coscia della gamba sinistra, trascinate il tallone verso la vita, distendete il piede con il dorso rivolto verso il basso, e appoggiate il ginocchio a terra.

La stessa sequenza va ripetuta con la gamba sinistra. Ginocchia e fianchi dovrebbero essere appoggiati al pavimento con i piedi rivolti verso l’alto e i talloni rivolti verso l’ombelico.

Buon divertimento, e soprattutto godetevi la tranquillità di questi momenti.

Leggi anche il nostro articolo ‘Yoga prenatale: benessere per mamma e bambino’

Redazione

Fonte immagini: Freepik

©2022 – Radio Wellness®

Condividi su: