favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Yoga del mattino: 26 minuti da dedicare tutti a voi stessi

Condividi

Iniziare bene la giornata, ecco le posizioni base dello yoga

Lo yoga è una pratica antichissima e sempre più in voga tra le persone di ogni età, specie in quelle della fascia adulta. Praticare questa disciplina aiuta a ridurre notevolmente lo stress e a mantenere un buono stato di equilibrio rispetto alle tante difficoltà e incombenze quotidiane. Iniziate dal mattino, con i primi 26 minuti di esercizio.

Posizione del fiore di loto

Lo yoga del mattino inizia con la posizione del fiore di loto, per poi proseguire con altre posizioni più articolate ma comunque semplici, che vanno a costituire la prima sequenza del cosiddetto ‘saluto al Sole’.

Ponetevi a gambe incrociate sul vostro tappetino, mantenendo la schiena bene eretta e, se non riuscite a stare bene dritti, aiutatevi con un apposito cuscino da porre sotto alle natiche. Appoggiate le mani sulle ginocchia, unendo l’indice e il pollice, e chiudete gli occhi per un primo esercizio di respirazione. In questa prima fase inizierete a sperimentare una sensazione di calma e distanza rispetto ai pensieri.

Posizione del fiore di loto

Il piccolo cobra

Successivamente vi alzate lentamente, facendo srotolare bene la colonna vertebrale e alzando la testa per ultima. Inspirando aprite le braccia, le alzate fino a sopra la vostra testa, i piedi sono uniti e le gambe leggermente aperte. Con un’espirazione ponete le mani a terra, in avanti, aprendole all’altezza delle spalle.

A questo punto, la posizione yoga prosegue facendo scendere le gambe e portando i gomiti all’indietro. Inspirando, vi stendete completamente per terra avanzando con la testa fino ad oltrepassare le spalle. Con lo sguardo verso l’alto, espirate e cercate di porre attenzione alla respirazione.

Yoga al mattino, cane a faccia in giù

Il cane a faccia in giù

La terza posizione dello yoga del mattino è quella del cane a faccia in giù: dal piccolo cobra mantenete le mani a terra e, facendo forza, sollevate il corpo, tenendo le gambe leggermente aperte e tese, cercando di distendere il calcagno, sempre senza forzare troppo la posizione.

Portate la testa in mezzo alle vostre braccia e, guardando il vostro bacino, respirate concentrandovi sulla posizione. Questo esercizio vi permette di stendere bene la schiena e fortificare braccia e gambe, con un beneficio anche per la vostra mente.

la posizione dell’albero

L’albero

Da questa posizione, inspirando, fate piccoli passi in avanti fino a tornare eretti. Unite i palmi delle mani all’altezza del cuore e appoggiate il piede destro sul polpaccio sinistro, per la posizione dell’albero. Chiudete gli occhi e rilassatevi concentrandovi nella respirazione.

Dopo alcuni minuti, ripetete lo stesso esercizio con l’altro piede e concludete la serie sedendovi nuovamente a gambe incrociate, per tornare nella posizione del fiore di loto. Soffermatevi in quest’ultima fino a quando vi sentite completamente rilassati. Riaprite gli occhi, e assaporate i benefici dell’allungamento del vostro corpo, per affrontare al meglio la giornata!

Leggi anche il nostro articolo ‘Come costruire relazioni migliori con una comunicazione efficace’

Fonte immagini: Freepik