favorite
Categorie
Podcast & Programmi
logo event the castle
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

crema solare

Al sole in sicurezza, ma senza rinunciare al colorito

Condividi

Sole non deve essere per forza sinonimo di pericolo per la nostra pelle. Abbronzarsi in tutta sicurezza è possibile, basta seguire alcune semplici regole

Prima regola: la scelta della protezione solare. E’ importante puntare sul fattore più adatto a voi, per non sbagliare, andate dritte sul 30 o sul 50. Non esiste alcuna protezione ‘totale’ dai raggi UV. Il massimo è in genere 50+, mentre il 100 è adatto soltanto in caso di problemi di pelle.

La crema va stesa in modo uniforme e abbondante. La maggior parte delle ustioni sono infatti causate dall’eccesso di parsimonia, lo sapevate? Va poi riapplicata ogni due ore, soprattutto dopo aver fatto il bagno in mare e anche se sulla confezione è indicato ‘water resistant’. In barca, i raggi UV sono moltiplicati di tre, quattro volte: qui occorre particolare attenzione.

Applicare sempre la protezione solare

Non ha senso diminuire il SPF dopo qualche giorno. Ad esempio, se iniziate col 30, arrivate a fine vacanza col 30.

Anche l’orario è importantissimo: è vivamente sconsigliato stare al sole dalle 11 alle 16. Questo significa che se non siete mattinieri potete considerare soltanto da metà pomeriggio in poi.

Uno scrub a metà vacanza NON toglie l’abbronzatura, anzi. La renderà più uniforme e duratura.

Il doposole va applicato sempre, perché idrata più di una crema corpo classica e perché lenisce eventuali rossori. Infine, aiuta a fissare l’abbronzatura. Usatelo anche al ritorno dalle vacanze al posto della crema dopobagno!

Va rivisto anche il rapporto tra raggi solari e acne. Se ne soffrite, sappiate che il sole non è la cura giusta. I raggi UV in questo caso non hanno alcuna funzione terapeutica, aiutano semplicemente a ridurre momentaneamente la produzione di sebo, ma poi la situazione torna come prima.

La migliore protezione dai raggi solari è esporsi al sole poco e con grande cautela. L’abbronzatura (che è la manifestazione a livello epidermico della produzione di melanina) è comunque una reazione di difesa da parte della pelle, ricordiamolo sempre.

Annalisa Betti

Link utili: Ministero della Salute

Fonte immagini: Pexels

©2022 – Radio Wellness®