favorite
Categorie
Podcast & Programmi
Immagine donna che si sfiora il viso con logo Colpropur
logo shine on
Logo wellness notes
Logo body tales
logo fiera Sana
Logo dell'evento radio wellness ad Expodental
copertina podcast cosmofarma 2023
Microfono logo del programma L'Intervista by Radio Wellness
microfono con logo radio salute
foto di Monya sul palco mentre fa attività fisica
Logo Fango Terapia.
logo good morning wellness
logo www - world wellness weekend
logo trasmissione in viaggio con... radio wellness
logo trasmissione intimità e benessere by radio wellness
Logo trasmissione Benessere in Cucina, con un menù e vari cibi lateralmente
logo rock shots
Logo di Giuliana Life Coach
logo yamm festival
Logo punto salute
Locandina Rimini Wellness 2021
Logo wellness time
Wellness Time
Wellness Cafè Week End
Menu
Radio

Scarica l'app!

Seguici!

Cavallino-Treporti

Al via la stagione turistica 2021 di Cavallino-Treporti

Condividi

L’avvio ufficiale della stagione balneare sulla costa italiana anticipa di una settimana esatta l’importante ricorrenza della Pentecoste. Attesa nelle strutture ricettive di Cavallino-Treporti una vera e propria ondata di turisti d’Oltralpe.

Gli ospiti nei camping non mancano neanche in questi giorni, primo vero test in vista del prossimo weekend che, a vedere le prenotazioni, fa ben sperare in un rapido ritorno alla normalità e alla voglia di viaggiare.

«Fino a pochi giorni fa la situazione era ancora incerta e in divenire – spiega Mattia Enzo, vicepresidente del Consorzio Parco Turistico di Cavallino-Treporti – ma con il nuovo decreto del Governo abbiamo avuto un importante aiuto. Dopo il rassicurante discorso di Draghi al G20, infatti, i turisti hanno ripreso fiducia e ciò ha dato gande impulso alle prenotazioni, anche per le nostre strutture ricettive.

Constatiamo un netto aumento delle prenotazioni soprattutto dall’estero e questo ci permette di guardare con fiducia alla prossima Pentecoste, che è alle porte e che vedrà tutte le nostre strutture aperte. Manca ancora una settimana, però il comparto sta già ricevendo molte prenotazioni e soprattutto confermando quelle che erano pervenute durante il periodo invernale».

È chiaramente percepibile, quindi, la ritrovata sicurezza per i turisti di poter trascorrere una vacanza quasi nomale, senza l’incognita quarantena. Una situazione che ha ridato impulso al mercato estero.

Cavallino-Treporti e le misure di sicurezza

Quella che ancora permane, però, anche se si cerca una rapida soluzione, è l’incognita inerente ai tamponi.

«Chiaramente le regole sono recenti e noi stiamo cercando di trovare la giusta soluzione per gestire al meglio la questione – continua Enzo –. C’è la necessità, in base al decreto, che gli ospiti in arrivo dai paesi esteri debbano fare un tampone in entrata entro, 48h dall’arrivo, e in uscita, entro 48h dalla partenza.

Quello che ci preoccupa, principalmente, è proprio l’uscita. Ovvero gestire una mole di persone molto rilevante, dato che a Cavallino-Treporti ci sono giornate in cui il comparto movimenta anche oltre le 20 mila persone in uscita. Questo ci porta un po’ di preoccupazione, ma riusciremo certamente a gestire la situazione con soluzioni efficaci».

Una stagione, quindi, che lascia intravvedere ottimi presupposti, cercando di lasciarsi alle spalle il difficile 2020, e che per rilanciarsi ha dovuto anche ripensare le campagne di comunicazione, venendo meno gli importanti appuntamenti fieristici invernali e primaverili.

«Sul fronte promozione abbiamo preparato un progetto unitario di località, partecipando anche a un bando della regione Veneto, puntando a rivolgerci sia ai nostri mercati storici di riferimento esteri, sia a quello Italiano che abbiamo fortemente raggiunto lo scorso anno.

Un’azione che prevede degli investimenti in comunicazione sulla carta stampata, sulle riviste di settore estere e sulle televisioni – da poco, per esempio, è iniziato ad essere diffuso uno spot sulle reti rai – oltre che sui social network e sul web.

Tutto questo cercando di ottimizzare le risorse per realizzare una promozione rivolta a raggiungere non solamente il mercato nazionale, come fatto lo scorso anno a causa de Covid, ma riprendere anche il mercato estero di riferimento degli anni pre-pandemia, che si è sempre dimostrato fedele al nostro territorio e che fortunatamente si sta riprendendo notevolmente. Ricordiamo, infatti, che storicamente la percentuale di ospiti madrelingua tedesca, quindi provenienti da Germania, Austria e Svizzera, portano un afflusso attorno al 60% delle nostre presenze complessive».

Un autentico angolo di paradiso tra storia e natura!

Il litorale di Cavallino-Treporti è una lunga e fertile penisola tra Venezia e Jesolo che seduce per la varietà dei suoi paesaggi e per la genuina ospitalità dei suoi abitanti. Un ambiente di grande rilevanza naturalistica nel quale si rincorrono la lunga spiaggia dorata, le dune, la pineta, gli orti e l’affascinante paesaggio lagunare con i suoi canali, le barene, le velme e le valli da pesca.

Lambito dal mare Adriatico e dalle acque della laguna, il litorale di Cavallino Treporti si estende per 15 chilometri e si distingue per l’ambiente di grande rilevanza naturalistica nel quale si rincorrono la lunga spiaggia dorata, le dune, la pineta, gli orti e l’affascinante paesaggio lagunare con i suoi canali, le barene, le velme e le valli da pesca. Sullo sfondo, in tutto il suo fascino, l’elegante profilo di Venezia.

Leggi anche il nostro articolo dedicato alla nuova ciclabile di Cavallino-Treporti

Redazione

Fonte: Ufficio Stampa Parco Turistico di Cavallino-Treporti

Fonte immagini e video: Ufficio Stampa Parco Turistico di Cavallino-Treporti

©2021 RadioWellness®